Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Primo Piano Gianluca Manca a Spataro: ''Sconcerto per le sue dichiarazioni''

Gianluca Manca a Spataro: ''Sconcerto per le sue dichiarazioni''

manca attilio c emanuele di stefanoIl fratello di Attilio Manca commenta amaramente su facebook le dichiarazioni del Procuratore di Torino

"Probabilmente a qualcuno, queste foto, faranno male". Sulla sua pagina facebook Gianluca Manca risponde indirettamente alle affermazioni del Procuratore di Torino, Armando Spataro, postando un paio di foto aghiaccianti del cadavere di suo fratello. "È doveroso, purtroppo, per me, familiare di Attilio Manca, ripubblicarle - scrive di getto -. In un giornale a tiratura nazionale, IL FATTO QUOTIDIANO, qualcuno ha detto che mio fratello era un eroinomane. La cosa sconcertante è che a riferirlo è il Procuratore Capo di Torino, Armando Spataro.
È davvero inusuale che una Procura, diversa da quella che si è occupata del caso di Attilio Manca, si affretti a mostrare solidarietà alle lacunose incongruenze messe in atto dalla Procura di Viterbo. Non ho mai visto niente di simile; è come se il Procuratore Capo di Barcellona mostrasse interesse su una questione giuridica sollevata dalla lontana Procura di Milano.
Non comprendo!
manca corpo setto nasaleInoltre, mi auguro che il dott. Spataro, prima del suo commento di solidarietà alla discutibile accusa sostenuta dalla Procura di Viterbo, abbia letto, approfonditamente, l'intero fascicolo sulla vicenda della morte di Attilio Manca. Resto davvero perplesso, anche come operatore del diritto, di simili commenti.
Sono indignato come congiunto, come operatore del diritto ma, soprattutto, come cittadino italiano.
Le libere opinioni sono e restano tali... OPINIONI PERSONALI!
Da questa foto chi può evincere che Attilio Manca non abbia avuto segni evidenti di colluttazione? È questa una normale morte per overdose?

NON OCCORRE ESSERE LAUREATI IN GIURISPRUDENZA, NE IN MEDICINA NE IN NIENTE ALTRO PER COMPRENDERE CHE ATTILIO MANCA ABBIA IL SETTO NASALE DEVIATO!"

Tratto da: facebook.com/gianluca.mancaII/posts/1930028677235008

Foto © Emanuele Di Stefano

ARTICOLI CORRELATI

Angela Manca: ''Voglio la verità per Attilio e cercherò ancora giustizia''

Anaam: ''Chi chiede verità sull'omicidio Manca non è pazzo''

In morte di Attilio Manca: parole come macigni

Caso Manca, Ingroia: ''Fu un processo di Perizie infami''

Omicidio Manca, servono giudici più coraggiosi

Caso Manca: “Attilio si drogava da anni e la Mileti era la sua spacciatrice”

Le recensioni di AntimafiaDuemila

CARLO ALBERTO DALLA CHIESA. UN PAPÀ CON GLI ALAMARI

CARLO ALBERTO DALLA CHIESA. UN PAPÀ CON GLI ALAMARI

by Simona dalla Chiesa

"Un papà con gli alamari" non è una...

DALLA CHIESA

DALLA CHIESA

by Andrea Galli

Giovanissimo incursore durante la Seconda guerra mondiale, dopo...


UNA STRAGE SEMPLICE

UNA STRAGE SEMPLICE

by Nando dalla Chiesa

Capaci. E la sua continuazione, via D'Amelio. Una...

LA MAFIA DIMENTICATA

LA MAFIA DIMENTICATA

by Umberto Santino

I caporioni della mafia stanno sotto la salvaguardia...


IL PATTO INFAME

IL PATTO INFAME

by Luigi Grimaldi

Napoli, la mattina del 27 aprile 1982 un...

CANI SENZA PADRONE

CANI SENZA PADRONE

by Carmelo Sardo

C'è stato un tempo in cui, nella Sicilia...


1992. SULLE STRADE DI FALCONE E BORSELLINO

1992. SULLE STRADE DI FALCONE E BORSELLINO

by Alex Corlazzoli

A pochi giorni dall’anniversario dell’attentato in via D’Amelio,...

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...


Libri in primo piano

collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI

Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano a trattare con la mafia


quarantanni-di-mafia-agg

Saverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinita
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa


apalermo-homeLuciano Mirone

A PALERMO PER MORIRE
I cento giorni che condannarono
il generale Dalla Chiesa




la-mafia-non-lascia-tempo-homeGaspare Mutolo con Anna Vinci

LA MAFIA NON LASCIA TEMPO
Vivere, uccidere, morire, dentro a Cosa Nostra. Il braccio destro di Totò Riina si racconta