Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Primo Piano Argentina: la “Scorta civica” pro Di Matteo abbatte le distanze

Argentina: la “Scorta civica” pro Di Matteo abbatte le distanze

todos-somos-di-matteodi AMDuemila - 19 aprile 2014
In 200 a Rosario per chiedere la difesa del magistrato e del pool trattativa
La difesa dei magistrati e la richiesta di verità e giustizia non ha davvero confini. Dopo Roma la “Scorta civica” solca l'Oceano Atlantico e si trasferisce a Rosario, presso la Avenida Montevideo 2182 (Montevideo e Oroño) di fronte alla sede locale del consolato italiano.

bongiovanniQui in duecento hanno manifestato il proprio sostegno al pm Antonino Di Matteo, condannato a morte nei mesi scorsi dal capomafia Salvatore Riina dal carcere Opera di Milano.
Una richiesta di protezione per tutti i giudici in prima linea nella lotta alla mafia e recentemente minacciati, come i pm del pool che indaga sulla trattativa Stato-mafia ed i magistrati di Caltanissetta e Trapani.
I manifestanti, alcuni provenienti anche dall'Uruguay, dal Paraguay, dal Cile e dal Messico, sono stati presenti in piazza per oltre un'ora, chiedendo che lo Stato italiano assegni il bomb bongiovanni-rambaldojammer al magistrato, accompagnati da un grande striscione di sette metri in cui era scritto distintamente “Somos todos el fiscal Nino Di Matteo”. Alla manifestazione sono intervenuti, oltre al direttore di ANTIMAFIADuemila, Giorgio Bongiovanni, anche il giudice del distretto giudiziario di Santa Fé, Juan Alberto Rambaldo. Entrambi hanno ricordato l'importanza del processo trattativa Stato-mafia e spiegato la gravità delle parole di Riina.

ARTICOLI CORRELATI

"Scorta civica" per i pm minacciati dalla mafia

Le recensioni di AntimafiaDuemila

COSA NOSTRA S.P.A.

COSA NOSTRA S.P.A.

by Sebastiano Ardita

Nell'ultimo libro di Sebastiano Ardita il ritratto della...

LO STATO ILLEGALE

LO STATO ILLEGALE

by Gian Carlo Caselli, Guido Lo Forte

La mafia è storia di un intreccio osceno...


UN APPASSIONATO DISINCANTO

UN APPASSIONATO DISINCANTO

by Antonio Bonagura

La vita in maschera di un uomo dei...

LE MAFIE SULLE MACERIE DEL MURO DI BERLINO

LE MAFIE SULLE MACERIE DEL MURO DI BERLINO

by Ambra Montanari, Sabrina Pignedoli

In Germania si pensa che le mafie siano...


THE IRISHMAN

THE IRISHMAN

by Charles Brandt

Il libro da cui è stato tratto il...

LA RETE DEGLI INVISIBILI

LA RETE DEGLI INVISIBILI

by Nicola Gratteri, Antonio Nicaso

"Quella contro la 'ndrangheta è una battaglia che...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa