Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Opinioni Società Visti da lontano

Opinioni

Visti da lontano

di Marco Travaglio
La crisi di governo vista dalla festa del Fatto alla Versiliana sembra molto più chiara. E persino più semplice. Forse perché qui si parla di cose concrete, senza vincoli di appartenenza né esigenze di propaganda. Ieri di spunti utili per Conte e la nuova maggioranza ne sono emersi parecchi. Mieli e Padellaro hanno ricordato il rischio enorme che corre il governo, se mai nascerà: apparire come il frutto di un’operazione di palazzo, costituzionalmente legittima, ma utile soltanto a salvare dalle urne chi teme Salvini. Tutto dipenderà dal tasso d’innovazione della squadra e del programma, che dovrà essere molto dettagliato (“Quando arriva una nave a Lampedusa, d’ora in poi sbarca o no? E a quali condizioni? Vogliamo e dobbiamo saperlo subito”). Ilaria Cucchi e l’avvocato Fabio Anselmo hanno raccontato dieci anni di battaglie (anche con la complicità del Fatto) per avere verità e giustizia sull’omicidio di Stefano: l’accesso alla giustizia per i più deboli e indifesi, insieme alla garanzia di democrazia nelle forze dell’ordine, sono punti fondamentali per un governo che voglia cambiare le cose e non solo vivacchiare. Il dibattito su Tav e grandi opere fra Marco Ponti e il dem Stefano Esposito ha fatto emergere uno dei certissimi punti di frizione fra i giallo-rosa: la via maestra sarà l’analisi costi-benefici (peraltro disattesa da Toninelli) o la bottega del Partito degli Affari?
La questione delle questioni è emersa limpida col procuratore Francesco Greco e il segretario della Cgil Maurizio Landini: l’evasione fiscale. “Nelle banche dati - dice Greco - ormai abbiamo tutti i conti correnti degli italiani, anche quelli esteri in oltre 100 Paesi, inclusi i paradisi fiscali. E i nostri investigatori sono fra i migliori al mondo. Mancano le norme per consentire loro di andare fino in fondo”. La famosa “volontà politica”, che non è una categoria dello spirito: basterebbe aprire un tavolo a Palazzo Chigi, come quelli con le parti sociali, con i pm, l’Agenzia delle Entrate e la GdF per dotarli degli strumenti e dei via libera necessari. Landini chiede più tutele e salario ai lavoratori, ma anche meno tasse. Greco propone di destinare i proventi della lotta all’evasione esclusivamente al taglio delle imposte a chi le paga. E indica nei ben 200 miliardi di euro in contanti nascosti nelle cassette di sicurezza il primo serbatoio a cui attingere con una nuova voluntary disclosure, tipo quella dalla Svizzera, che ne renda conveniente l’emersione. Il titolo del dibattito era “Una Finanziaria pagata dai ladri”. A proposito di “discontinuità”: dopo tante Finanziarie pagate dagli onesti, varrebbe la pena provarci. Per vedere l’effetto che fa.

Tratto da: Il Fatto Quotidiano

Foto © Imagoeconomica

Le recensioni di AntimafiaDuemila

COSA NOSTRA S.P.A.

COSA NOSTRA S.P.A.

by Sebastiano Ardita

Nell'ultimo libro di Sebastiano Ardita il ritratto della...

LO STATO ILLEGALE

LO STATO ILLEGALE

by Gian Carlo Caselli, Guido Lo Forte

La mafia è storia di un intreccio osceno...


UN APPASSIONATO DISINCANTO

UN APPASSIONATO DISINCANTO

by Antonio Bonagura

La vita in maschera di un uomo dei...

LE MAFIE SULLE MACERIE DEL MURO DI BERLINO

LE MAFIE SULLE MACERIE DEL MURO DI BERLINO

by Ambra Montanari, Sabrina Pignedoli

In Germania si pensa che le mafie siano...


THE IRISHMAN

THE IRISHMAN

by Charles Brandt

Il libro da cui è stato tratto il...

LA RETE DEGLI INVISIBILI

LA RETE DEGLI INVISIBILI

by Nicola Gratteri, Antonio Nicaso

"Quella contro la 'ndrangheta è una battaglia che...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa