Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Opinioni Società Ingroia: ''Grave campagna di disinformazione TV su sentenza Stato-mafia''

Opinioni

Ingroia: ''Grave campagna di disinformazione TV su sentenza Stato-mafia''

ingroia antonio 4di Antonio Ingroia
Grave, gravissima vergogna si consuma sulla televisione di Stato, ogni minuto che passa. Dopo avere nelle ultime 48 ore quasi ignorato una sentenza "storica" come quella che ha condannato esponenti di spicco dello Stato italiano per avere trattato con la mafia sul sangue degli innocenti uccisi nella strategia stragista del '92/'93, condanna dalla quale si desume che risulta accertato il nuovo patto politico-mafioso che ha retto negli ultimi 25 anni il nostro Paese, e che ha dunque condizionato la storia e la convivenza "civile" degli Italiani fino ad oggi, ora - in totale dispregio delle Istituzioni - viene avviata una campagna di disinformazione e di autoassoluzione dello Stato da parte della TV di Stato. Invece di analizzare questa sconvolgente verità e le conseguenze di una sentenza così, che in ogni parte del mondo avrebbe determinato un cataclisma politico-istituzionale, nella trasmissione di Lucia Annunziata si dà spazio ed opportunità all'imputato Nicola Mancino per replicare in diretta alle parole del PM Di Matteo, senza dare l'opportunità di controreplica a quest'ultimo e mettendo così in "vetrina" l'unica assoluzione di quel processo per un reato - peraltro - minore (falsa testimonianza), così nascondendo i ben più gravi reati per i quali si è condannato a ben più gravi pene tutti gli altri imputati e lo Stato italiano per avere tradito i suoi uomini migliori. Il culmine si realizza questa sera su RAI1 nell'ora di massimo ascolto, quando Fazio consente all'ex Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, "responsabile" degli ostacoli di fatto frapposti all'indagine, con il famigerato conflitto di attribuzioni contro la Procura di Palermo, di sproloquiare su una sentenza di cui neppure si conoscono le motivazioni, affermando che l'assoluzione di Mancino farebbe giustizia di accuse che "grossolanamente" sarebbero state avanzate contro Mancino!! Così poco "grossolane" e così fondate - si potrebbe dire - da averne determinato il rinvio a giudizio... Si tratta, in ogni caso, di una gravissima e pesante interferenza, da parte del "Presidente Emerito", sui giudici che devono scrivere ancora la motivazione delle ragioni dell'assoluzione, contro cui, verosimilmente, la Procura di Palermo farà appello. VERGOGNA, VERGOGNA, VERGOGNA! Che CSM e ANM intervengano!

Tratto da: facebook.com/antonio.ingroia.7

Le recensioni di AntimafiaDuemila

ANCHE PER GIOCARE SERVONO LE REGOLE

ANCHE PER GIOCARE SERVONO LE REGOLE

by Gherardo Colombo

La grande avventura della Costituzione nel racconto dell'ex...

LA CASA DI PAOLO

LA CASA DI PAOLO

by Marco Lillo, Sara Loffredi

Lorenzo ha quindici anni, frequenta la seconda liceo...


DOSSIER BOLOGNA

DOSSIER BOLOGNA

by Antonella Beccaria

"Quando, alle 10:25, da quella valigia si sprigionò...

U SICCU

U SICCU

by Lirio Abbate

Lirio Abbate ci spiega perché la cattura di...


A UN PASSO DA PROVENZANO

A UN PASSO DA PROVENZANO

by Giampiero Calapà

Bernardo Provenzano, detto ’u Tratturi dai nemici, zu...

LA MAFIA CHE HO CONOSCIUTO

LA MAFIA CHE HO CONOSCIUTO

by Alfredo Galasso

Dall’incontro con Rocco Chinnici, Falcone e Borsellino al...


PAOLO BORSELLINO PARLA AI RAGAZZI

PAOLO BORSELLINO PARLA AI RAGAZZI

by Pietro Grasso

Una testimonianza civile per le nuove generazioni. Un...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa