Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Opinioni Società ''La camorra dei guaglioni può alzare il tiro contro le forze dell'ordine''

Opinioni

''La camorra dei guaglioni può alzare il tiro contro le forze dell'ordine''

napoli non mollareL'allarme di Padre Zanotelli a Silp Magazine
da huffingtonpost.it
"Non esiste più una strategia unitaria, ma la camorra della 'paranza dei guaglioni' potrebbe davvero alzare il tiro contro forze dell'ordine e magistratura perché la conflittualità interna è destinata a scaricarsi contro le istituzioni repressive". E' uno dei passaggi chiave dell'intervista di padre Alex Zanotelli a 'Silp Cgil Magazine', il nuovo periodico gratuito del sindacato di polizia della Cgil in uscita oggi in formato cartaceo e digitale.

"Le forze di polizia sono esposte - dice il missionario comboniano che da oltre 10 anno vive nel Rione Sanità a Napoli - e le istituzioni preposte devono investire, come per la scuola, perché spesso non sentiamo la presenza dello Stato".
Parole che sono condivise in pieno da Daniele Tissone, segretario del Silp Cgil, soprattutto dopo i recenti agguati contro commissariati e caserme di polizia e carabinieri, per non parlare del tritolo trovato a Scampia e destinato al procuratore Colangelo: "Napoli è una bomba sociale - dice - dove non esiste più camorra organizzata, ma criminalità disorganizzata, dove in molte zone della città il controllo del territorio da parte delle forze dell'ordine è difficile se non impossibile".

Un'intervista a tutto tondo quella rilasciata da padre Zanotelli al magazine dedicato ai poliziotti Cgil e diretto da Massimo Montebove. Un nuovo periodico che vuole diventare un punto di riferimento per il comparto sicurezza: "Una rivista per i poliziotti con l'obiettivo ambizioso di parlare a tutto il mondo del lavoro e di confrontarsi con la società civile. Perché la sicurezza non è un affare che interessa solo le divise", dice Tissone.

E la segretaria della Cgil Susanna Camusso, nel suo editoriale pubblicato sul numero zero del magazine, scrive: "La spending review che i Governi dell’ultimo decennio hanno posto in essere nei confronti del comparto sicurezza, con un contratto fermo da 7 anni, un riordino interno delle carriere che rischia di essere una presa in giro, un costante attacco ai diritti del personale e alle prerogative pensionistiche, unitamente ai tagli ai mezzi, alle strutture e agli organici, hanno reso precaria e difficile la situazione degli operatori della Polizia di Stato. 'Silp Cgil Magazine' potrà e dovrà divenire un ulteriore strumento di informazione e di lotta".

Tratto da: huffingtonpost.it

Le recensioni di AntimafiaDuemila

COSA NOSTRA S.P.A.

COSA NOSTRA S.P.A.

by Sebastiano Ardita

Nell'ultimo libro di Sebastiano Ardita il ritratto della...

LO STATO ILLEGALE

LO STATO ILLEGALE

by Gian Carlo Caselli, Guido Lo Forte

La mafia è storia di un intreccio osceno...


UN APPASSIONATO DISINCANTO

UN APPASSIONATO DISINCANTO

by Antonio Bonagura

La vita in maschera di un uomo dei...

LE MAFIE SULLE MACERIE DEL MURO DI BERLINO

LE MAFIE SULLE MACERIE DEL MURO DI BERLINO

by Ambra Montanari, Sabrina Pignedoli

In Germania si pensa che le mafie siano...


THE IRISHMAN

THE IRISHMAN

by Charles Brandt

Il libro da cui è stato tratto il...

LA RETE DEGLI INVISIBILI

LA RETE DEGLI INVISIBILI

by Nicola Gratteri, Antonio Nicaso

"Quella contro la 'ndrangheta è una battaglia che...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa