Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Opinioni Politica Il volto del male

Opinioni

Il volto del male

di Massimo Gramellini - Video
Sei l’uomo più rassicurante che si sia mai visto, Antonello Nicosia. Il più lontano dallo stereotipo del mafioso. Hai l’occhiale giusto, la camicia elegante, la barba sempre rasata di fresco e il sorriso che ti allaga il volto in un’espressione che invita alla benevolenza. Ti spacci per docente universitario e dalla tua bocca sgorgano soltanto discorsi elevati: il garantismo, le carceri, la necessità di aiutare i reietti e di concedere a tutti una seconda possibilità. Dirigi un osservatorio dei diritti umani e su una tv locale conduci un programma che si intitola "Mezz’ora d’aria". Risulti nientemeno che membro del Comitato Nazionale dei radicali italiani. Sei l’incarnazione del bene ed è in nome del bene che accompagni una deputata nelle visite al tuo core-business sentimentale: i detenuti per reati gravi. Ma quando nessuno ti sente, ti attacchi al telefono e lì sei un altro. Quello vero. Lì derubrichi gli omicidi di Falcone e Borsellino a "incidenti sul lavoro". Lì chiami il latitante Messina Denaro "nostro primo ministro". Lì ti vanti di utilizzare parlamentari inconsapevoli per entrare nelle celle dei mafiosi. Dei quali, secondo l’accusa, saresti una sorta di postino, incaricato di smaltire la corrispondenza con il mondo di fuori. Sei Halloween al contrario: il mostro non è la maschera, ma chi sta dietro. Dicevi sempre che ogni persona è innocente fino a sentenza definitiva. Ora lo diciamo noi di te, Antonello Nicosia. Ma sapessi che fatica.

Tratto da: corriere.it

Le recensioni di AntimafiaDuemila

LA NOTTE DELLA CIVETTA

LA NOTTE DELLA CIVETTA

by Piero Melati

Leonardo Sciascia pubblicò "Il giorno della civetta" nel...

INTORNO A PEPPINO

INTORNO A PEPPINO

by Salvo Vitale

Peppino Impastato, assassinato a trent'anni dai mafiosi di...


LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

by Gabriele Santoro

Questa è la storia di un mafioso e...

PAPA FRANCESCO. LA DITTATURA DELL'ECONOMIA

PAPA FRANCESCO. LA DITTATURA DELL'ECONOMIA

edited by Ugo Mattei

"Così come il comandamento 'non uccidere' pone un...


COSA NOSTRA S.P.A.

COSA NOSTRA S.P.A.

by Sebastiano Ardita

Nell'ultimo libro di Sebastiano Ardita il ritratto della...

LO STATO ILLEGALE

LO STATO ILLEGALE

by Gian Carlo Caselli, Guido Lo Forte

La mafia è storia di un intreccio osceno...


HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa