Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Opinioni Attualità Lettera aperta a Nino e Ida Agostino

Opinioni

Lettera aperta a Nino e Ida Agostino

agostino castelluccio treedi Flora Agostino
Sono passati 28 anni dal quel terribile 5 agosto 1989, ma mi sembra ieri quando vi hanno barbaramente trucidati davanti ai nostri occhi. Doveva essere un giorno di festa perché oltre il mio 18° compleanno dovevamo festeggiare la notizia dell'arrivo del mio primo nipotino. Appena un mese prima vi eravate sposati, avevate coronato il vostro sogno, il giorno più bello ed emozionante che una coppia possa vivere insieme, eravate raggianti e non smettevate mai di sorridere e di ringraziare mamma e papà.

Ma la vostra nuova vita insieme è durata soltanto 1 mese e 5 giorni, perché delle …... (non trovo aggettivi educati per descriverli) hanno deciso che un giorno di festa doveva trasformarsi in tragedia, purtroppo queste ….... non hanno ancora né un volto né un nome, perché dopo tantissimi anni non abbiamo avuto né giustizia né verità. Sapete, dal quel giorno mamma e papà non si sono mai fermati, hanno girato tutta l'Italia in lungo e largo affinché la vostra storia venisse conosciuta e non finisse nell'oblio come succede per le storie di tantissime altre vittime innocenti delle mafie. Nelle loro testimonianze vi è un enorme contenuto educativo, soprattutto per le generazioni dei più giovani che non hanno vissuto durante quegli anni; la loro immagine è diventata l'icona della lotta alla mafia.

agostino flora c edsLa mamma durante ogni testimonianza racconta la vostra bontà d'animo, racconta di come aiutavate i più bisognosi e dei doni che portavate agli orfanelli del Buon Pastore, il suo viso si riempe sempre di lacrime e dice sempre che se quando morirà non avrà avuto ancora verità e giustizia noi figli nella sua lapide dovremmo scrivere “ qui giace Schiera Augusta Giacoma una donna ancora in attesa di verità e giustizia anche oltre la morte”. Non sapete quanto queste parole mi feriscano e mi facciano male e soprattutto quanto, ogni volta cerco di cacciare dentro le lacrime ma non ci riesco è più forte di me.

Cerco di andare avanti, lo faccio per la mia famiglia, per mio marito e per i miei figli Ida e Nino, sì li ho chiamati come voi... Ti ricordi l'ho promesso il giorno dei funerali che se avessi avuto dei figli li avrei chiamati come voi e così è stato, il dono più bello della mia vita, Ida è una splendida donna di 21 anni ed è cresciuta nel culto della legalità e dello zio, Nino oggi compie 16 anni. Sì oggi ... il giorno del vostro 28° anniversario, da lassù Nino hai continuato a vegliare su di noi , su di me, ed hai fatto sì che un giorno di morte si trasformasse in un giorno di vita, perché tuo nipote è nato un mese e mezzo prima del previsto ed anche lui come Ida è un ragazzo di sani principi.

Sono tantissime le cose che vorrei raccontarvi e lo farò quando un giorno saremo di nuovo insieme ma una cosa voglio dirla , vi ho amati in vita e lo continuerò a fare per sempre.

Flora



Sabato 5 agosto la famiglia Agostino insieme a Libera Palermo organizza una giornata in memoria di Nino e Ida. Alle ore 8,30 deposizione di una corona di fiori presso la stele commemorativa (Lungomare Cristoforo Colombo, Villagrazia di Carini).

Ore 10,30 Santa messa presso la Parrocchia di San Gaetano (via Brancaccio 260, Palermo) celebrata da Don Luigi Ciotti.

A questo link l'evento Facebook con tutte le informazioni.

Tratto da: vivi.libera.it

Le recensioni di AntimafiaDuemila

UNA STRAGE SEMPLICE

UNA STRAGE SEMPLICE

by Nando dalla Chiesa

Capaci. E la sua continuazione, via D'Amelio. Una...

LA MAFIA DIMENTICATA

LA MAFIA DIMENTICATA

by Umberto Santino

I caporioni della mafia stanno sotto la salvaguardia...


IL PATTO INFAME

IL PATTO INFAME

by Luigi Grimaldi

Napoli, la mattina del 27 aprile 1982 un...

CANI SENZA PADRONE

CANI SENZA PADRONE

by Carmelo Sardo

C'è stato un tempo in cui, nella Sicilia...


1992. SULLE STRADE DI FALCONE E BORSELLINO

1992. SULLE STRADE DI FALCONE E BORSELLINO

by Alex Corlazzoli

A pochi giorni dall’anniversario dell’attentato in via D’Amelio,...

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...


FUOCO CRIMINALE

FUOCO CRIMINALE

by Rossella Canadè

Una notte di novembre, a qualche chilometro da...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

Il pentito della trattativa e il potente PrincipeI...


Libri in primo piano

collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI

Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano a trattare con la mafia


quarantanni-di-mafia-agg

Saverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinita
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa


apalermo-homeLuciano Mirone

A PALERMO PER MORIRE
I cento giorni che condannarono
il generale Dalla Chiesa




la-mafia-non-lascia-tempo-homeGaspare Mutolo con Anna Vinci

LA MAFIA NON LASCIA TEMPO
Vivere, uccidere, morire, dentro a Cosa Nostra. Il braccio destro di Totò Riina si racconta