Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Mafie News Giustizia Stato-mafia, Ingroia: ''Per sentenza fatto c'è, ma non lo ha commesso Mannino''

Mafie News

Stato-mafia, Ingroia: ''Per sentenza fatto c'è, ma non lo ha commesso Mannino''

di AMDuemila
L’avvocato: “Ora bisogna attendere cosa diranno gli altri giudici”

''Le motivazioni con le quali la prima sezione della Corte d'Appello di Palermo ha assolto Calogero Mannino confermano ciò che già diceva il dispositivo: Mannino non ha commesso il fatto di reato. Quindi, significa che nessuna decisione è stata presa sul fatto di reato, cioè sulla punibilità della minaccia allo Stato, oggetto del processo". Con queste parole l’ex pm Antonio Ingroia, che rappresentava l'accusa nella prima parte del processo di primo grado sulla Trattativa Stato-Mafia, ha commentato all’Adnkronos le motivazioni della sentenza d’Appello di assoluzione per il democristiano Calogero Mannino. L’ex ministro aveva scelto stralcio dal troncone principale del processo che è ancora in corso davanti alla Corte d’Assise d’Appello di Palermo.
Secondo l’avvocato “il fatto di reato c'è, come già accertato in un ben più approfondito dibattimento davanti alla Corte d'Assise di Palermo, ma non lo ha commesso Mannino”.
Per l’ex magistrato “ora bisognerà attendere cosa gli altri giudici di appello diranno sulla responsabilità degli altri imputati, dopo una sentenza di condanna di primo grado che, alla fine di quella approfondita istruttoria, e senza pronunciarsi sulla responsabilità di Mannino, ha invece affermato la sussistenza del fatto di reato e la responsabilità per tale reato degli altri imputati diversi da Mannino". E poi ha concluso: "Questa è l'attuale situazione di fatto secondo normale dialettica processuale. Né più né meno di questo’’.

Foto © Imagoeconomica

ARTICOLI CORRELATI

Sentenza Mannino, quando la storia si ripete

Stato-mafia, su Mannino ''accertata assoluta innocenza''

Calogero Mannino, storia del ''prequel'' della ''Trattativa''

Dossier "Processo trattativa Stato-Mafia"

Le recensioni di AntimafiaDuemila

ANCHE PER GIOCARE SERVONO LE REGOLE

ANCHE PER GIOCARE SERVONO LE REGOLE

by Gherardo Colombo

La grande avventura della Costituzione nel racconto dell'ex...

LA CASA DI PAOLO

LA CASA DI PAOLO

by Marco Lillo, Sara Loffredi

Lorenzo ha quindici anni, frequenta la seconda liceo...


DOSSIER BOLOGNA

DOSSIER BOLOGNA

by Antonella Beccaria

"Quando, alle 10:25, da quella valigia si sprigionò...

U SICCU

U SICCU

by Lirio Abbate

Lirio Abbate ci spiega perché la cattura di...


A UN PASSO DA PROVENZANO

A UN PASSO DA PROVENZANO

by Giampiero Calapà

Bernardo Provenzano, detto ’u Tratturi dai nemici, zu...

LA MAFIA CHE HO CONOSCIUTO

LA MAFIA CHE HO CONOSCIUTO

by Alfredo Galasso

Dall’incontro con Rocco Chinnici, Falcone e Borsellino al...


PAOLO BORSELLINO PARLA AI RAGAZZI

PAOLO BORSELLINO PARLA AI RAGAZZI

by Pietro Grasso

Una testimonianza civile per le nuove generazioni. Un...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa