Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Mafie News Cronaca Chiusa l'inchiesta sui ''baroni'' dell'ateneo Careggi

Mafie News

Chiusa l'inchiesta sui ''baroni'' dell'ateneo Careggi

di AMDuemila
La Procura di Firenze ha chiuso le indagini nei confronti di dodici baroni universitari indagati in uno dei filoni investigativi sui concorsi truccati alla "Cattedropoli" di Careggi, l'ospedale universitario del capoluogo toscano. Un'inchiesta particolarmente complessa che nell'ultimo anno è stata condotta dal procuratore aggiunto Luca Tescaroli ed i sostituti Antonino Nastasi e Massimo Bonfiglio.
Tra gli indagati figurano anche il direttore del Dipartimento di Chirurgia Medicina, Marco Santucci, e il responsabile di Ortopedia, Massimo Innocenti. Entrambi nei giorni scorsi hanno ricevuto l'avviso di conclusione delle indagini, una comunicazione che di fatto prelude alla richiesta di rinvio a giudizio.
Nei loro confronti l'accusa è di falso in atto pubblico in concorso per avere redatto la valutazione di professori e ricercatori a tempo indeterminato, alcuni dei quali attestavano "falsamente" di aver svolto un numero inferiore di ore di didattica rispetto a quelle realmente svolte.
Elemento d’accusa, un verbale del Consiglio (3/2018) in cui i due professori avrebbero "attestato falsamente di esaminato le relazioni sull’attività didattica svolta, in base ai registri d’insegnamento depositati". Registri invece "largamente incompleti". Santucci e Innocenti avrebbero anche omesso "di segnalare le divergenze tra autocertificazioni e registri degli insegnamenti". E i casi di "mancato deposito della relazione annuale, della loro mancata validazione". Essendo – sottoliena la procura – "perfettamente a conoscenza" di queste lacune.
Nel mirino degli inquirenti sono finite le "autocertificazioni del personale medico interessato" alla didattica; il mancato o ritardato deposito dei registri degli insegnamenti. Dalle valutazioni, dunque, "dipendeva la progressione in carriera del personale accademico ed il relativo trattamento economico".
Inoltre, secondo l'accusa, in dieci tra ricercatori e professori avrebbero attestato il falso. E le false attestazioni sarebbero in epoche tra i primi di novembre 2017 e la fine di settembre 2018. Dati risultanti dal raffronto tra relazioni annuali e registri degli insegnamenti.
(Prima pubblicazione: 2 agosto 2020)

Le recensioni di AntimafiaDuemila

DOSSIER BOLOGNA

DOSSIER BOLOGNA

by Antonella Beccaria

"Quando, alle 10:25, da quella valigia si sprigionò...

U SICCU

U SICCU

by Lirio Abbate

Lirio Abbate ci spiega perché la cattura di...


A UN PASSO DA PROVENZANO

A UN PASSO DA PROVENZANO

by Giampiero Calapà

Bernardo Provenzano, detto ’u Tratturi dai nemici, zu...

LA MAFIA CHE HO CONOSCIUTO

LA MAFIA CHE HO CONOSCIUTO

by Alfredo Galasso

Dall’incontro con Rocco Chinnici, Falcone e Borsellino al...


PAOLO BORSELLINO PARLA AI RAGAZZI

PAOLO BORSELLINO PARLA AI RAGAZZI

by Pietro Grasso

Una testimonianza civile per le nuove generazioni. Un...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

COSA NOSTRA S.P.A.

COSA NOSTRA S.P.A.

by Sebastiano Ardita

Nell'ultimo libro di Sebastiano Ardita il ritratto della...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa