Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Mafie News Cronaca Omicidio di Nadia Orlando: si suicida il killer Francesco Mazzega

Mafie News

Omicidio di Nadia Orlando: si suicida il killer Francesco Mazzega

di Lorenzo Baldo
Venerdì scorso era stata confermata in Appello la condanna a 30 anni

Francesco Mazzega si è suicidato nella tarda serata di sabato. Per oltre quaranta minuti i medici del 118 hanno tentato di rianimarlo dopo che i familiari lo avevano trovato impiccato nel giardino di casa. Il giorno prima il 38enne di Muzzana di Turgnano (Ud) era stato condannato in appello a 30 anni di reclusione con l’aggiunta di ulteriori 3 di libertà vigilata per l’omicidio della sua ex fidanzata Nadia Orlando, di soli 21 anni, avvenuto il 31 luglio 2017. La conferma della condanna di primo grado era giunta dopo mesi convulsi nei quali i difensori di Mazzega, reo-confesso, avevano cercato di far spostare il processo fuori regione. Ma la Cassazione aveva invece confermato la sede naturale di Trieste. Poco tempo dopo l’omicidio, all’imputato erano stati concessi gli arresti domiciliari. Di fatto la decisione presa dai giudici era stata associata all’obiettivo di evitare la possibilità di un insano gesto in prigione. Cosa che purtroppo è avvenuta ugualmente nelle condizioni domiciliari in cui si trovava.
Non doveva finire così, noi volevamo solamente giustizia”, al telefono Antonella Zuccolo commenta a caldo la notizia, accanto a lei suo marito Andrea esterna ai cronisti locali tutta la loro vicinanza alla famiglia di Mazzega. Il suo suicidio va solamente ad aggiungere dolore ad altro dolore. Restano intatti gli interrogativi sulle misure detentive alternative adottate nei confronti del 38enne di Muzzana, così come la riflessione sulla possibilità che si sarebbe potuta evitare questa morte con una diversa metodologia giudiziaria.
Certo è che la strada per interrompere l’aumento vertiginoso di questo cancro chiamato femminicidio è del tutto in salita. E inevitabilmente passa attraverso le maglie di un sistema giudiziario più giusto e coerente. Che sappia farsi carico della pretesa di giustizia delle vittime e dei loro familiari, nel pieno rispetto dei diritti degli imputati, ma senza quel senso di impunità, presente in tanti casi di femminicidio, che spesso contribuisce ad una vera e propria escalation del fenomeno.

Foto © Tgr Rai

ARTICOLI CORRELATI

#Femminicidio, confermata la condanna per l'assassino di Nadia Orlando

Video Amore Criminale - La storia di Nadia Orlando (puntata del 7 aprile 2019)

Femminicidio, la madre di Nadia Orlando: “Può succedere a chiunque” (VIDEO)


L'appello al Tg2 dei familiari di Nadia Orlando: ''Chiediamo la certezza della pena!''


#Femminicidio, in ricordo di Nadia Orlando

La lettera dei suoi genitori nel giorno del 2° anniversario del suo omicidio

 

Le recensioni di AntimafiaDuemila

LE MAFIE SULLE MACERIE DEL MURO DI BERLINO

LE MAFIE SULLE MACERIE DEL MURO DI BERLINO

by Ambra Montanari, Sabrina Pignedoli

In Germania si pensa che le mafie siano...

THE IRISHMAN

THE IRISHMAN

by Charles Brandt

Il libro da cui è stato tratto il...


LA RETE DEGLI INVISIBILI

LA RETE DEGLI INVISIBILI

by Nicola Gratteri, Antonio Nicaso

"Quella contro la 'ndrangheta è una battaglia che...

UN EROE BORGHESE

UN EROE BORGHESE

by Corrado Stajano

L'Italia degli anni settanta è l'Italia della loggia...


ECONOMIA DROGATA

ECONOMIA DROGATA

by Giorgio Malfatti di Monte Tretto

La criminalità organizzata dedita al narcotraffico ha portato...

GLI AGNELLI

GLI AGNELLI

by Antonio Parisi

Quando il conte Emanuele Cacherano di Bricherasio, insieme...


HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa