Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Mafie News Cronaca Talpe indagini su Messina Denaro, chiesto il rinvio a giudizio dell’ex sindaco Antonio Vaccarino e dei due militari

Mafie News

Talpe indagini su Messina Denaro, chiesto il rinvio a giudizio dell’ex sindaco Antonio Vaccarino e dei due militari

di AMDuemila
La Procura di Palermo ha chiesto il rinvio a giudizio per l’ex sindaco di Castelvetrano, Antonio Vaccarino, l'appuntato dei carabinieri Giuseppe Barcellona, all'epoca dei fatti in servizio alla compagnia di Castelvetrano, e il tenente colonnello Marco Alfio Zappalà, della Dia di Caltanissetta, indagati nell’ambito delle indagini volte alla cattura del latitante Matteo Messina Denaro.
Zappalà si trova ai domiciliari dal 27 luglio (prima era in carcere), mentre Vaccarino è libero già dal 29 aprile, in seguito alla scarcerazione disposta dal Riesame per "mancanza dei gravi indizi di colpevolezza". Mentre l’appuntato, dopo un primo periodo di carcerazione ed un altro ai domiciliari, è stato rimesso in libertà dal gip lo scorso 22 luglio. L’appuntato Barcellona, difeso dall'avvocato Gianni Caracci, si occupava della trascrizione delle intercettazioni telefoniche e ambientali su delega della Procura di Palermo ed è accusato per "accesso abusivo a un sistema informatico" e "rivelazione di segreti d'ufficio" e aver inviato al tenente colonnello Zappalà, "su istigazione" di quest'ultimo, alcuni screenshot di conversazioni captate in un'intercettazione ambientale tra due soggetti (Sebastiano Parrino e Ciro Pellegrino) sottoposti ad indagine nell'ambito delle ricerche del superlatitante.
L’udienza è fissata per il prossimo 3 ottobre e a decidere sui rinvii a giudizio sarà il gup di Palermo Annalisa Tesoriere.

ARTICOLI CORRELATI

Talpe Messina Denaro, ai domiciliari ufficiale della Dia

Talpe Messina Denaro, domiciliari per l'appuntato Barcellona

Latitanza Messina Denaro: in manette un ufficiale della Dia, un carabiniere e l’ex sindaco di Castelvetrano Vaccarino

Latitanza Messina Denaro: scarcerato Vaccarino

Le recensioni di AntimafiaDuemila

MORO. IL CASO NON E' CHIUSO. LA VERITA' NON DETTA

MORO. IL CASO NON E' CHIUSO. LA VERITA' NON DETTA

by Maria Antonietta Calabrò , Giuseppe Fioroni

Tutto quello che la gente sa sul cosiddetto...

ARAFAT

ARAFAT

by Stefania Limiti

Il conflitto israelo-palestinese è stato esacerbato dalla ritrosia...


SAVE THE MAFIA CHILDREN

SAVE THE MAFIA CHILDREN

by Giuliana Adamo

I figli della ’Ndrangheta nascono per seguire le...

IL LEGIONARIO

IL LEGIONARIO

edited by Luca Palestini

Italia, 1974-1983. Nel Paese delle stragi senza colpevoli,...


GIUDIZIO UNIVERSALE

GIUDIZIO UNIVERSALE

by Gianluigi Nuzzi

l nuovo libro di Gianluigi Nuzzi. Un viaggio...

GOTHA

GOTHA

by Claudio Cordova

Un'inchiesta che affonda le radici nella storia della...


HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa