Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Mafie News Cronaca Caso Maniaci, il 19 gennaio si decide sul rinvio a giudizio

Mafie News

Caso Maniaci, il 19 gennaio si decide sul rinvio a giudizio

maniaci pino reda webIl Gup Natale ha fissato la data dell’udienza preliminare
di AMDuemila
È stata fissata al 19 gennaio, davanti al gup di Palermo Gabriella Natale, l'udienza preliminare che dovrà decidere sul rinvio a giudizio del direttore di Telejato Pino Maniaci, accusato di estorsione nei confronti di alcuni amministratori locali. Per Maniaci, a maggio scorso, la Procura di Palermo ha chiesto il divieto di dimora nelle province di Trapani e Palermo. Il gip ha accolto la richiesta per due estorsioni e l'ha rigettata per quella all'ex assessore. Il provvedimento, pero', per un errore di notifica dell'udienza di discussione davanti al Riesame è stato dichiarato nullo. I pm hanno impugnato la decisione del gip per la terza estorsione e il Riesame prima, la Cassazione dopo ha dato loro ragione. Dopo la decisione dei giudici romani, dunque, a ottobre Maniaci ha nuovamente dovuto lasciare Partinico, salvo ritornare dopo poche settimane, quando il nuovo giudice, il gup Aiello, ha revocato il divieto di dimora imposto per l'estorsione a Polizzi sostenendo che ci fosse stato un "affievolimento degli indizi". Maniaci ha sempre rigettato le accuse sostenendo di essere vittima di un complotto ordito dopo le denunce della sua emittente contro la cattiva gestione della sezione misure di prevenzione del tribunale di Palermo presieduta dal giudice Silvana Saguto.

Le recensioni di AntimafiaDuemila

FARE DEL MALE NON MI PIACE

FARE DEL MALE NON MI PIACE

by Giusy La Piana

Killer, guardaspalle, "ragioniere", fantasma, mediatore, guru dei picciotti,...

I NOSTRI CENTO PASSI

I NOSTRI CENTO PASSI

by AA.VV.

Un'eccezionale testimonianza dei ragazzi delle scuole della "Rete...


PERCHÉ NO

PERCHÉ NO

by Marco Travaglio, Silvia Truzzi

"Marco Travaglio e Silvia Truzzi smontano a una...

ERA DI PASSAGGIO

ERA DI PASSAGGIO

by Salvo Vitale

Peppino Impastato raccontato da chi più di tutti...


LA PARANZA DEI BAMBINI

LA PARANZA DEI BAMBINI

by Roberto Saviano

Dieci ragazzini in scooter sfrecciano contromano alla conquista...

PEDAGOGIA DELL'ODIO E FUNZIONE EDUCATIVA DEI GENITORI

PEDAGOGIA DELL'ODIO E FUNZIONE EDUCATIVA DEI GENITORI

by Salvatore Casabona

Le recenti cronache hanno portato alla ribalta l'esperienza...


PADRINI E PADRONI

PADRINI E PADRONI

by Nicola Gratteri, Antonio Nicaso

Nel 1908, un tragico terremoto divora Messina e...

SHUKRAN. TI SALVERO'

SHUKRAN. TI SALVERO'

by Giovanni Terzi

«Buonanotte Tammam, abbi cura di te e ricordati che domani...


Libri in primo piano

collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI

Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano a trattare con la mafia


quarantanni-di-mafia-agg

Saverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinita
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa


apalermo-homeLuciano Mirone

A PALERMO PER MORIRE
I cento giorni che condannarono
il generale Dalla Chiesa




la-mafia-non-lascia-tempo-homeGaspare Mutolo con Anna Vinci

LA MAFIA NON LASCIA TEMPO
Vivere, uccidere, morire, dentro a Cosa Nostra. Il braccio destro di Totò Riina si racconta