Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Mafie News Cronaca 86° giorno di “Scorta civica”: la scuola “Bonagia” al presidio per Nino Di Matteo

Mafie News

86° giorno di “Scorta civica”: la scuola “Bonagia” al presidio per Nino Di Matteo

scorta-civica-scuola-bonagia-C-cinzia-savastadi AMDuemila - 15 aprile 2014
Palermo. “La nostra scuola attua ormai dai anni il progetto legalità all’interno delle attività scolastiche dei bambini in orario curricolare ed extra curriculare”. L’insegnante Cordova della Direzione didattica “Bonagia” di Palermo spiega così la presenza della classe terza e quinta della sua scuola all’86° giorno di “Scorta civica” davanti al tribunale di Palermo. “Gli alunni di quinta – sottolinea la docente – sono già tre anni che fanno attività con Addiopizzo e Liberaterra. E proprio per questo sono stati sensibilizzati su tanti argomenti a tema. Allo stesso modo hanno seguito piccoli progetti educativi con la Guardia di Finanza e con l’Arma dei Carabinieri. La scelta di venire al presidio di ‘Scorta civica’ è legata al significato del sostegno ai magistrati che stanno proseguendo il lavoro di Falcone e Borsellino.

Abbiamo quindi ritenuto che per i bambini fosse una valida esperienza essere presenti oggi davanti al tribunale.  A tal proposito c’è da dire che abbiamo realizzato un fumetto sui ‘nuovi’ che seguono le orme dei ‘grandi’ del passato. Nella nostra storia a fumetti il dott. Nino Di Matteo è raffigurato da un pulcino, ‘figlio’ di Falcone e Borsellino, che segue i loro passi”. Alla domanda su come si riesca a parlare a bambini così piccoli di una questione così complessa come il significato del presidio di “Scorta civica” l’insegnante Cordova non ha dubbi. “Ovviamente non è semplice spiegare a bambini così piccoli cosa sia ‘Scorta civica’ e cosa facciano i magistrati. Con molta semplicità abbiamo cercato di trasmettere loro il significato del supporto che la società civile può dare alla lotta al fenomeno mafioso evidenziando l’importanza di fare sentire la nostra voce per sostenere i magistrati. Dal canto loro i bambini ci fanno capire di avere ben compreso che quando succede un fatto tragico vengono coinvolte anche le scorte e conseguentemente anche le loro famiglie, tutto ciò li sensibilizza e li ‘avvicina’ ai magistrati, ai loro figli e ai figli degli esponenti delle forze dell’ordine. Da parte nostra continueremo a portare avanti la sensibilizzazione di quella che sarà la nuova società civile”.

Foto © Cinzia Savasta

ARTICOLI CORRELATI

"Scorta civica" per i pm minacciati dalla mafia

Le recensioni di AntimafiaDuemila

ANCHE PER GIOCARE SERVONO LE REGOLE

ANCHE PER GIOCARE SERVONO LE REGOLE

by Gherardo Colombo

La grande avventura della Costituzione nel racconto dell'ex...

LA CASA DI PAOLO

LA CASA DI PAOLO

by Marco Lillo, Sara Loffredi

Lorenzo ha quindici anni, frequenta la seconda liceo...


DOSSIER BOLOGNA

DOSSIER BOLOGNA

by Antonella Beccaria

"Quando, alle 10:25, da quella valigia si sprigionò...

U SICCU

U SICCU

by Lirio Abbate

Lirio Abbate ci spiega perché la cattura di...


A UN PASSO DA PROVENZANO

A UN PASSO DA PROVENZANO

by Giampiero Calapà

Bernardo Provenzano, detto ’u Tratturi dai nemici, zu...

LA MAFIA CHE HO CONOSCIUTO

LA MAFIA CHE HO CONOSCIUTO

by Alfredo Galasso

Dall’incontro con Rocco Chinnici, Falcone e Borsellino al...


PAOLO BORSELLINO PARLA AI RAGAZZI

PAOLO BORSELLINO PARLA AI RAGAZZI

by Pietro Grasso

Una testimonianza civile per le nuove generazioni. Un...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa