Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Mafie News Focus 'Ndrangheta: in manette il boss Bonavota, era latitante dal 2018

Mafie News

'Ndrangheta: in manette il boss Bonavota, era latitante dal 2018

di AMDuemila - Video
Importantissimo blitz, nel corso della notte, da parte dei carabinieri del nucleo investigativo di Vibo Valentia e dello squadrone eliportato Cacciatori di Calabria. I militari, coordinati dalla Dda di Catanzaro, hanno fatto irruzione in un'abitazione di Sant'Onofrio traendo in arresto Domenico Bonavota, boss 41enne, latitante dal 2018 quando si era sottratto all'ordinanza di custodia cautelare in carcere relativa al procedimento "Conquista" dopo la condanna in primo grado all'ergastolo per i reati di omicidio, detenzione di armi ed estorsione.
Durante il periodo di latitanza, a carico di Bonavota era stato emesso un altro provvedimento restrittivo nell'ambito dell'inchiesta "Rinascita-Scott", per il reato di associazione a delinquere di stampo mafioso con il ruolo di capo-promotore della locale di Sant'Onofrio.
Recentemente il boss è stato ulteriormente raggiunto dal fermo di indiziato di delitto relativo all'indagine "Imponimento".
Oltre al latitante, sono stati arrestati Pino Lucio Laria, affittuario della casa dove è stato rintracciato Bonavota, e Antonino Ruggiero, trovato in compagnia del ricercato. Bonavota è stato portato nel carcere di Vibo Valentia, mentre i favoreggiatori sono stati posti agli arresti domiciliari.

Le recensioni di AntimafiaDuemila

NARCOS CARIOCA

NARCOS CARIOCA

by Mattia Fossati

Nel carcere taubatè di San Paolo i detenuti...

ANCHE PER GIOCARE SERVONO LE REGOLE

ANCHE PER GIOCARE SERVONO LE REGOLE

by Gherardo Colombo

La grande avventura della Costituzione nel racconto dell'ex...


LA CASA DI PAOLO

LA CASA DI PAOLO

by Marco Lillo, Sara Loffredi

Lorenzo ha quindici anni, frequenta la seconda liceo...

DOSSIER BOLOGNA

DOSSIER BOLOGNA

by Antonella Beccaria

"Quando, alle 10:25, da quella valigia si sprigionò...


U SICCU

U SICCU

by Lirio Abbate

Lirio Abbate ci spiega perché la cattura di...

A UN PASSO DA PROVENZANO

A UN PASSO DA PROVENZANO

by Giampiero Calapà

Bernardo Provenzano, detto ’u Tratturi dai nemici, zu...


LA MAFIA CHE HO CONOSCIUTO

LA MAFIA CHE HO CONOSCIUTO

by Alfredo Galasso

Dall’incontro con Rocco Chinnici, Falcone e Borsellino al...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

Saverio Lodato, uno dei più qualificati osservatori e...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa