Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Mafie News Focus De Raho: ''Difficile per i cittadini per bene non farsi risucchiare dal vortice 'ndranghetista''

Mafie News

De Raho: ''Difficile per i cittadini per bene non farsi risucchiare dal vortice 'ndranghetista''

di AMDuemila
L’intervista del procuratore nazionale antimafia a Il Fatto Quotidiano: “La 'ndrangheta ha la capacità di attirare professionisti”

"Un numero così rilevante di arresti evidenzia quanto sia ampia la presenza mafiosa nel territorio calabrese e quanto sia difficile per i cittadini per bene non essere infangati, coinvolti e magari addirittura risucchiati nel vortice 'ndranghetista". Ha commentato così a Il Fatto Quotidiano il procuratore nazionale antimafia Federico Cafiero de Raho, la maxi operazione “Rinascita-Scott” condotta dalla Dda di Catanzaro che ha inferto un duro colpo a tutta l’ala militare della cosca ‘ndranghetista Vibonese dei Mancuso e alle potenti alleanze nel mondo politico-imprenditoriale. La 'Ndrangheta, ha continuato de Raho, ha "la capacità di attirare professionisti, la componente che le ha permesso di fare un salto di qualità e di passare dalle cosche con regole quasi rudimentali, basate sui legami di sangue, a un'organizzazione che ha saputo esplodere nel mondo economico e ha saputo stringere rapporti anche con la politica". L’operazione, ha proseguito il magistrato, “dimostra, da una parte, qual è la forza di contrasto degli organismi di polizia giudiziaria sul territorio calabrese; dall'altra, l'ampiezza della presenza delle cosche in Calabria". De Raho si è soffermato nel corso dell’intervista anche sul rischio che nuovi sistemi di comunicazione, ad esempio le chat crittografate, possano in qualche modo tornare utili alle organizzazioni criminali. “Il pericolo è concreto. - ha affermato - Lo stiamo affrontando insieme, la Direzione nazionale antimafia, le polizie, i servizi di sicurezza. Perché i canali non intercettabili possono essere usati dalle organizzazioni mafiose, ma anche dai gruppi terroristici". "C'è un'iniziativa comune - ha aggiunto - anche delle Procure nazionali italiana, francese, olandese, tedesca, che hanno coinvolto il Parlamento europeo e la commissione parlamentare europea sulla Giustizia, per chiedere ai gestori di telefonia e di servizi internet la possibilità di controllo dei sistemi di comunicazione, per rendere possibili le intercettazioni quando richieste per motivi di mafia e terrorismo”, ha concluso.

Foto © Imagoeconomica

ARTICOLI CORRELATI

'Ndrangheta: minacce a pentito Macaluso, arrestate la mamma e la zia

Operazione ''Rinascita-Scott'': relazione diretta tra 'Ndrangheta e massoneria

Gratteri denuncia fughe di notizie: ''I boss sapevano, blitz anticipato di 24 ore''

'Ndrangheta, colpo alla cosca Mancuso: oltre 300 arresti in Italia e all'estero

Le recensioni di AntimafiaDuemila

ANCHE PER GIOCARE SERVONO LE REGOLE

ANCHE PER GIOCARE SERVONO LE REGOLE

by Gherardo Colombo

La grande avventura della Costituzione nel racconto dell'ex...

LA CASA DI PAOLO

LA CASA DI PAOLO

by Marco Lillo, Sara Loffredi

Lorenzo ha quindici anni, frequenta la seconda liceo...


DOSSIER BOLOGNA

DOSSIER BOLOGNA

by Antonella Beccaria

"Quando, alle 10:25, da quella valigia si sprigionò...

U SICCU

U SICCU

by Lirio Abbate

Lirio Abbate ci spiega perché la cattura di...


A UN PASSO DA PROVENZANO

A UN PASSO DA PROVENZANO

by Giampiero Calapà

Bernardo Provenzano, detto ’u Tratturi dai nemici, zu...

LA MAFIA CHE HO CONOSCIUTO

LA MAFIA CHE HO CONOSCIUTO

by Alfredo Galasso

Dall’incontro con Rocco Chinnici, Falcone e Borsellino al...


PAOLO BORSELLINO PARLA AI RAGAZZI

PAOLO BORSELLINO PARLA AI RAGAZZI

by Pietro Grasso

Una testimonianza civile per le nuove generazioni. Un...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa