Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Mafie News Focus Magistrati e poliziotti tedeschi a lezione di lotta alla mafia a Palermo

Mafie News

Magistrati e poliziotti tedeschi a lezione di lotta alla mafia a Palermo

di AMDuemila
Presente anche il ministro della giustizia Peter Biesenbach. Scarpinato: “Germania ha sottovalutato il problema per molto tempo

La mafia, ça va sans dire, è ormai presente, in varie forme, all’interno di gran parte dei paesi membri dell’Unione Europea. L’Italia prima di ogni altra nazione del continente ha dovuto imparare a difendersi e saper contrattaccare. Per questo motivo oggi procuratori, giudici e giornalisti europei, e non solo, studiano i metodi dei colleghi italiani per apprenderne le strategie in questa ardua lotta al crimine organizzato. Stamani, ad esempio, una folta delegazione tedesca composta da magistrati e poliziotti e guidata dal ministro della giustizia della Renania Westfalia, Peter Biesenbach (in foto), ha incontrato il procuratore generale di Palermo Roberto Scarpinato e il procuratore della Repubblica, Francesco Lo Voi. "Il nostro sistema giudiziario non è efficiente per contrastare le mafie. - ha affermato Biesenbach - Nella nostra storia non abbiamo avuto attentati o omicidi contro i giudici. E' una questione di cultura, di approccio: siamo sempre stati abituati a indagini su singoli reati o persone. Dobbiamo però cambiare punto di vista e concentrarci sulle organizzazioni e imparare un nuovo metodo di indagine". I magistrati tedeschi hanno spiegato che in Germania si riscontrano "molti gruppi del crimine organizzato, provenienti ad esempio dal Nord Africa, dall'ex Jugoslavia che sono particolarmente violenti". "Finalmente l'opinione pubblica ha capito che c'è un problema - ha spiegato ancora il ministro - Per questo approfittiamo di questo momento per rilanciare il nostro progetto di modificare la nostra legislazione prendendo esempio di quella italiana per un contrasto più efficace alle mafie". “Ci servono nuove leggi e mezzi per affrontare questa sfida. Da due anni abbiamo modificato la nostra legge sull'associazione per delinquere - ha detto il ministro - questo ci permette di affrontare anche gruppi criminali per colpirli”.
Durante il suo intervento il pg Scarpinato ha denunciato che in Germania "il problema della mafia è stato per molto tempo sottovalutato. L’opinione pubblica tedesca ha ritenuto che si potesse ridurre la presenza di qualche centinaia di mafiosi come estorsori. Poi, si sono accorti dell'esistenza della mafia in Germania dopo la strage di Duisburg". "Lo scorso 23 ottobre ho partecipato a un convegno organizzato dallla Polizia tedesca sul tema del riciclaggio in Germania - ha continuato - e sono rimasto molto colpito dalla conoscenza approfondita che il ministro ha del problema della mafia e del riciclaggio", ha detto ancora Scarpinato. "Si sono accorti dopo la strage di Duisburg del 2007 ma poiché dopo quell'evento non si sono ripetuti altri atti di violenza - ha sostenuto Scarpinato - anche per la sommersione della 'ndrangheta, l'opinione pubblica tedesca è tornata a sottovalutare il problema della mafia, che è un problema che si manifesta in tutta la sua gravità sotto il profilo del riciclaggio”.

Foto © dpa / fg tba

Le recensioni di AntimafiaDuemila

DOSSIER BOLOGNA

DOSSIER BOLOGNA

by Antonella Beccaria

"Quando, alle 10:25, da quella valigia si sprigionò...

U SICCU

U SICCU

by Lirio Abbate

Lirio Abbate ci spiega perché la cattura di...


A UN PASSO DA PROVENZANO

A UN PASSO DA PROVENZANO

by Giampiero Calapà

Bernardo Provenzano, detto ’u Tratturi dai nemici, zu...

LA MAFIA CHE HO CONOSCIUTO

LA MAFIA CHE HO CONOSCIUTO

by Alfredo Galasso

Dall’incontro con Rocco Chinnici, Falcone e Borsellino al...


PAOLO BORSELLINO PARLA AI RAGAZZI

PAOLO BORSELLINO PARLA AI RAGAZZI

by Pietro Grasso

Una testimonianza civile per le nuove generazioni. Un...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

COSA NOSTRA S.P.A.

COSA NOSTRA S.P.A.

by Sebastiano Ardita

Nell'ultimo libro di Sebastiano Ardita il ritratto della...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa