Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Mafie News Focus Gratteri: ''Sulla lotta alla mafia c'è tanto da fare''

Mafie News

Gratteri: ''Sulla lotta alla mafia c'è tanto da fare''

gratteri nicola c imagoeconmica homedi AMDuemila
"Lo dico da dieci anni, bisogna razionalizzare le risorse e dobbiamo stringere i denti perché abbiamo tanto da fare, abbiamo tanto lavoro e dobbiamo lavorare tutti a regime". A dirlo è il Procuratore di Catanzaro, Nicola Gratteri, a margine della festa regionale della Cgil lucana, rispondendo ai giornalisti che gli hanno chiesto un commento sulla sua proposta di abolire la Dia.
"Abbiamo grandi carenze di organico nelle forze dell'ordine e nelle strutture investigative - ha aggiunto il magistrato - e oggi la Dia fa esattamente quello che fanno altre strutture: sono dei doppioni, e se facciamo rientrare nei corpi di appartenenza gli agenti della polizia giudiziaria, senza far perdere loro le competenze acquisite, avremo delle strutture più forti e maggiore respiro per fare indagini maggiori. Ovvio che ci sarebbe anche un risparmio di costi, ad esempio per l'affitto di palazzi, macchine, uffici e altro". Il magistrato non ha voluto rispondere a chi chiedeva un parere sulle dichiarazioni del ministero dell'Interno, Matteo Salvini, dopo l'avviso di garanzia ricevuto. "Non entro in queste polemiche - ha detto - come non sono entrato in quelle sulla nave dei migranti, e non mi soffermo mai su un caso specifico: per me è fondamentale che la politica abbia la libertà, la volontà e il coraggio di creare un sistema giudiziario forte, e tale che non sia conveniente delinquere". Ai cronisti che gli chiedevano un commento sulla linea del Governo sulla lotta alla mafia, Gratteri ha risposto che "non si può dare un giudizio, perché ancora non ho visto nulla".Gratteri, a Potenza per partecipare alla festa della Cgil Basilicata, è stato poi intervistato dalla giornalista di Repubblica Conchita Sannino.

Foto © Imagoeconomica

Le recensioni di AntimafiaDuemila

NUDDU

NUDDU

by Pietro Orsatti

Un’inchiesta giornalistica senza apparente via di uscita e...

IL PADRINO DELL'ANTIMAFIA

IL PADRINO DELL'ANTIMAFIA

by Attilio Bolzoni

Un siciliano che è “nel cuore” di un...


FIGLI DEI BOSS

FIGLI DEI BOSS

by Dario Cirrincione

Questo è un libro di storie e di...

IL CASO MOBY PRINCE

IL CASO MOBY PRINCE

by Gabriele Bardazza, Francesco Sanna

Per la prima volta in un libro, i...


AMEN

AMEN

by Antonio Ferrari

L’attentato a Giovanni Paolo II e i molti...

LE ULTIME PAROLE DI FALCONE E BORSELLINO

LE ULTIME PAROLE DI FALCONE E BORSELLINO

by Antonella Mascali

Questo libro raccoglie i principali interventi, le interviste,...


HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...

LA MAFIA DEI PASCOLI

LA MAFIA DEI PASCOLI

by Nuccio Anselmo, Giuseppe Antoci

Milioni di euro guadagnati per anni in silenzio...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa