Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Mafie News Camorra Narcos latitante da 3 anni: arrestato ad Amsterdam Francesco De Simone

Mafie News

Narcos latitante da 3 anni: arrestato ad Amsterdam Francesco De Simone

de simone francescodi Francesco Ferrigno
Era ricercato dal 2015 e nei suoi confronti era stato spiccato un mandato d’arresto europeo: doveva scontare una condanna definitiva per associazione finalizzata al traffico internazionale di stupefacenti aggravata da finalità mafiose. Carabinieri e polizia belga ed olandese lo hanno individuato ad Amsterdam. È così finita la latitanza di Francesco De Simone, detto “quaglia quaglia”, un 62enne di Torre Annunziata ricercato dal 14 marzo 2015.

Il latitante è stato catturato a conclusione di indagini supportate da attività tecniche coordinate dai magistrati della Direzione Distrettuale Antimafia (Dda) di Napoli e condotte dalla sezione Catturandi del Nucleo Investigativo di Torre Annunziata, che ne avevano consentito l’esatta localizzazione in Olanda. De Simone è stato individuato grazie ad un’attività di osservazione di polizia trasfrontaliera d’urgenza prevista dalla Convenzione di Schengen e attuata in collaborazione con il Servizio di Cooperazione Internazionale Sirene (Supplementary Information Request at National Entry) del ministero dell’Interno.

Francesco De Simone è stato raggiunto in un appartamento a sud di Amsterdam e trovato in compagnia di una donna 29enne di nazionalità rumena. Al momento dell’arresto il latitante non ha opposto resistenza. Era in possesso di documenti falsi. Quaglia quaglia era sfuggito alla cattura nel marzo 2015 quando era stato condannato dalla Corte di Appello di Napoli a 5 anni di reclusione per traffico internazionale di stupefacenti con l’aggravante delle finalità mafiose. Gli investigatori hanno ricostruito che sfuggito alla cattura aveva trascorso la latitanza tra l’Olanda e la Spagna, rientrando sporadicamente in Italia.

E’ ritenuto personaggio di spicco nel panorama criminale di Torre Annunziata dove svolgeva l’attività di broker per l’acquisto di stupefacenti per conto dei sodalizi criminali della provincia di Napoli, effettuando vere e proprie “puntate” per l’acquisto di ingentissimi quantitativi di sostanza stupefacente proveniente dall’estero (in particolar modo dall’Olanda). Il suo arresto costituisce un duro colpo a tutte le organizzazioni camorriste dedite al traffico delle sostanze stupefacenti. L’arrestato è al momento trattenuto presso un istituto penitenziario olandese in attesa delle procedure di estradizione.

Le recensioni di AntimafiaDuemila

MAFFIA & CO.

MAFFIA & CO.

by Andrea Leccese

Mafia è la parola italiana più famosa al...

IL VOTO DI SCAMBIO POLITICO-MAFIOSO

IL VOTO DI SCAMBIO POLITICO-MAFIOSO

by Mario Michele Giarrusso, Andrea Leccese

''La norma sul voto di scambio politico-mafioso nasce...


UNA SPECIE DI VENTO

UNA SPECIE DI VENTO

by Marco Archetti

Una storia che è un canto di vita:...

THE TIME IS NOW

THE TIME IS NOW

edited by David Bidussa

Quanta sete di giustizia, quanta carica vitale, quanta...


I DIARI DI FALCONE

I DIARI DI FALCONE

by Edoardo Montolli

Le agende di Giovanni Falcone entrarono e uscirono...

LA VERITA' DEL FREDDO

LA VERITA' DEL FREDDO

by Raffaella Fanelli

Raffaella Fanelli intervista Maurizio Abbatino- La banda della...


NON LASCIAMOLI SOLI

NON LASCIAMOLI SOLI

by Francesco Viviano, Alessandra Ziniti

Quello che l’Italia e l’Europa non vogliono sentire...

OMBRE NERE

OMBRE NERE

by Giuseppe Lo Bianco , Sandra Rizza

Domenica 6 gennaio 1980. Un giovane dagli occhi...


Libri in primo piano

avanti mafiaSaverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





Ncollusi homeino Di Matteo
e Salvo Palazzolo

COLLUSI

Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia



quarantanni-di-mafia-aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa



il ritorno del principe homeSaverio Lodato
Roberto Scarpinato


IL RITORNO DEL PRINCIPE
La criminalità dei potenti
in Italia