Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Mafie News Camorra Arrestato latitante clan Di Lauro

Mafie News

Arrestato latitante clan Di Lauro

3Fatale i biglietti per Napoli-Inter
di Francesco Ferrigno

La prenotazione dei biglietti per Napoli-Inter da parte di un suo conoscente ha fatto sì che i carabinieri si insospettissero, aumentando i controlli nella zona nord del capoluogo partenopeo. I militari gli hanno messo le manette in un autolavaggio e si è arreso senza opporre resistenza, anzi: “Voglio una nuova vita – avrebbe detto ai carabinieri – lontana dallo spaccio di droga”. È finita così nelle scorse ore la latitanza di Emanuele Niola, 33enne di Napoli, ritenuto elemento di spicco del clan di camorra dei Di Lauro di Secondigliano. Era lui, secondo le autorità, il controllore della piazza di spaccio del Rione dei Fiori, il cosiddetto “Terzo Mondo” da sempre sotto il controllo dei Di Lauro.
Ad effettuare l’operazione i carabinieri della sezione Catturandi del Nucleo Investigativo di Napoli. Emanuele Niola era latitante da diversi mesi, ovvero da quando era stato condannato in maniera definitiva e nei suoi confronti la Corte d’Appello aveva emesso un ordine di carcerazione per associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti. Niola dovrà scontare in carcere 6 anni e 7 mesi.

1

I militari tenevano da tempo sotto controllo la sua stretta cerchia di conoscenti ed hanno colto all’istante il passo falso di uno di loro. Chi per Niola stava procurando gli ingressi per la partita Napoli-Inter, che si terrà tra 10 giorni, in una telefonata con un’altra persona ha fornito solo il proprio nome. Ma i biglietti richiesti erano due: l’uomo ha temporeggiato sul secondo nominativo. Un silenzio che ha convinto i militari all’ascolto che Niola doveva trovarsi in zona. Il fedelissimo dei Di Lauro si è alla fine palesato alla guida di una Fiat Punto e in un autolavaggio si è fermato a parlare con alcuni conoscenti. È qui che hanno fatto irruzione le forze dell’ordine.

2

Niola fu arrestato una prima volta il 12 giugno 2013 quando carabinieri e Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli misero in ginocchio la cosca di Secondigliano con 110 ordinanze di custodia cautelare. L’operazione fu effettuata nel corso della terza faida di Scampia e Secondigliano. Le accuse erano, a vario titolo, di associazione di tipo mafioso e di traffico internazionale di stupefacenti, tentato omicidio e detenzione illegale di armi, tutti aggravati da finalità mafiosa. L’operazione strinse ancor di più il cerchio attorno all’inafferrabile capoclan Marco Di Lauro e colpì anche il capostipite Paolo Di Lauro alias Ciruzzo ‘o milionario, in carcere dal 2005. A finire in manette fu il fratello di Marco, ovvero Raffaele Di Lauro, bloccato su una nave da crociera in Sicilia mentre era in vacanza con la fidanzata.

Le recensioni di AntimafiaDuemila

MAFFIA & CO.

MAFFIA & CO.

by Andrea Leccese

Mafia è la parola italiana più famosa al...

IL VOTO DI SCAMBIO POLITICO-MAFIOSO

IL VOTO DI SCAMBIO POLITICO-MAFIOSO

by Mario Michele Giarrusso, Andrea Leccese

''La norma sul voto di scambio politico-mafioso nasce...


UNA SPECIE DI VENTO

UNA SPECIE DI VENTO

by Marco Archetti

Una storia che è un canto di vita:...

THE TIME IS NOW

THE TIME IS NOW

edited by David Bidussa

Quanta sete di giustizia, quanta carica vitale, quanta...


I DIARI DI FALCONE

I DIARI DI FALCONE

by Edoardo Montolli

Le agende di Giovanni Falcone entrarono e uscirono...

LA VERITA' DEL FREDDO

LA VERITA' DEL FREDDO

by Raffaella Fanelli

Raffaella Fanelli intervista Maurizio Abbatino- La banda della...


NON LASCIAMOLI SOLI

NON LASCIAMOLI SOLI

by Francesco Viviano, Alessandra Ziniti

Quello che l’Italia e l’Europa non vogliono sentire...

OMBRE NERE

OMBRE NERE

by Giuseppe Lo Bianco , Sandra Rizza

Domenica 6 gennaio 1980. Un giovane dagli occhi...


Libri in primo piano

avanti mafiaSaverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





Ncollusi homeino Di Matteo
e Salvo Palazzolo

COLLUSI

Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia



quarantanni-di-mafia-aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa



il ritorno del principe homeSaverio Lodato
Roberto Scarpinato


IL RITORNO DEL PRINCIPE
La criminalità dei potenti
in Italia