Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Mafie News 'Ndrangheta 'Ndrangheta, operazione ''Cassa continua'': 6 arresti contro la cosca Labate

Mafie News

'Ndrangheta, operazione ''Cassa continua'': 6 arresti contro la cosca Labate

di AMDuemila - Video
E’ stata portata a termine l’operazione, denominata 'Cassa continua’, da parte dei carabinieri del Comando provinciale di Reggio Calabria contro i presunti appartenenti alla cosca Labate di Reggio dediti, secondo l'accusa, a estorsioni, detenzioni di armi da guerra, comuni da sparo e clandestine e trasferimento fraudolento di valori. L’operazione è stata condotta con il coordinamento della Dda diretta da Giovanni Bombardieri e su disposizione del gip, i militari hanno arrestato Pietro Toscano, di 67 anni, Paolo Falco (50), Antonio Laurendi (64), Francesco Toscano (41), figlio di Pietro, Massimiliano Lentini (44) e Vincenzo Laurendi (44), questi ultimi due ai domiciliari. Nel corso dell’operazione è stata anche notificata la sospensione per mesi 12 dall'esercizio di pubblico ufficiale ad una dipendente del Comune di Reggio, Antonia Messina, di 66 anni, e sequestrate le quote e il patrimonio dell'impresa di onoranze funebri "Croce Amaranto". Le indagini sono iniziate dopo l'arresto di Francesco Toscano, avvenuto il 16 giugno del 2017, a seguito del rinvenimento di armi d'assalto. Da intercettazioni telefoniche e ambientali è emersa la riconoscibilità di quelle armi ad un più ampio gruppo di persone inserite nella cosca Labate conosciuta anche con il nome di "Ti Mangiu" che ha il controllo della zona Gebbione di Reggio Calabria. Dagli accertamenti è emersa anche un'estorsione che sarebbe stata compiuta da Pietro Toscano a carico di un familiare della moglie di Filippo Chirico, indicato come il reggente della cosca Libri e per questo condannato dal Gup, l'11 giugno 2019, a 20 anni di reclusione. Secondo le indagini un’altra estorsione sarebbe stata compiuta ai danni di un imprenditore del settore onoranze funebri concorrente della società "Croce Granata" riconducibile a Pietro Toscano e Antonio Laurendi. Società destinataria di un'interdittiva antimafia della Prefettura di Reggio Calabria il 17 ottobre 2017 e mutata poi in "Croce amaranto". La dipendente del Comune è accusata di rivelazione di segreti d'ufficio aggravato dalle modalità mafiose, perché, venuta a conoscenza dell'interdittiva antimafia, subito dopo si è recata da Pietro Toscano per informarlo essendo a conoscenza della reale titolarità della ditta.

Le recensioni di AntimafiaDuemila

DOSSIER BOLOGNA

DOSSIER BOLOGNA

by Antonella Beccaria

"Quando, alle 10:25, da quella valigia si sprigionò...

U SICCU

U SICCU

by Lirio Abbate

Lirio Abbate ci spiega perché la cattura di...


A UN PASSO DA PROVENZANO

A UN PASSO DA PROVENZANO

by Giampiero Calapà

Bernardo Provenzano, detto ’u Tratturi dai nemici, zu...

LA MAFIA CHE HO CONOSCIUTO

LA MAFIA CHE HO CONOSCIUTO

by Alfredo Galasso

Dall’incontro con Rocco Chinnici, Falcone e Borsellino al...


PAOLO BORSELLINO PARLA AI RAGAZZI

PAOLO BORSELLINO PARLA AI RAGAZZI

by Pietro Grasso

Una testimonianza civile per le nuove generazioni. Un...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

COSA NOSTRA S.P.A.

COSA NOSTRA S.P.A.

by Sebastiano Ardita

Nell'ultimo libro di Sebastiano Ardita il ritratto della...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa