Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Mafie News 'Ndrangheta Processo ''Big Bang'', Cassazione: ''Piemonte nuova frontiera della 'Ndrangheta''

Mafie News

Processo ''Big Bang'', Cassazione: ''Piemonte nuova frontiera della 'Ndrangheta''

di AMDuemila
“Per ravvisare il vincolo della continuazione, a fronte della riconosciuta appartenenza di un determinato soggetto a sodalizi criminosi, occorre specificamente indagare sulla natura dei vari sodalizi, sulla concreta operatività degli stessi e sulla loro continuità nel tempo, in modo che possa dirsi che l'iniziale deliberazione criminosa abbia trovato espressione concreta nella progressiva appartenenza di un soggetto ad una pluralità di organizzazioni ovvero, se del caso, ad una medesima organizzazione, operante permanentemente, al di là della giuridica cessazione della permanenza in corrispondenza della sentenza di condanna pronunciata in primo grado”. E’ così che si esprimono i giudici della Suprema Corte di Cassazione nelle motivazioni della sentenza del processo “Big Bang”, scaturito dall’omonima operazione, riguardo le attività delle ‘ndrine nella regione del Piemonte. A riportare gli stralci della motivazione degli ermellini è stato il giornale di oggi “Il Quotidiano del Sud”. La Cassazione ha, inoltre, accettato il ricorso della Procura Generale nei confronti di Aldo Cosimo Crea e Adolfo Crea in merito al riconoscimento del vincolo della continuazione tra i reati di cui al presente giudizio e quelli oggetto della sentenza emessa all'esito del processo “Minotauro”. “Tale analisi nella sentenza impugnata (Big Bang, ndr) è del tutto assente; - hanno scritto i giudici - ne consegue che sul punto la sentenza deve essere annullata e la Corte d’Appello, in sede di rinvio, applicando i principi indicati, procederà a verificare, con specifico riferimento alle singole posizioni dei due imputati, se ed in che termini sia configurabile la continuazione tra i reati oggetti di questo procedimento e quelli accertati nel processo Minotauro”.
I supremi giudici hanno anche un altro ricorso della Procura sull’associazione di altri tre imputati del delitto di associazione mafiosa. Per i giudici d’appello tra i tre imputati ci sarebbe stata una “cooperazione” limitata alla sola gestione del gioco d’azzardo: “Compiendo, cioè, una fattispecie contravvenzione che non potrebbe rientrare nel programma criminoso dell’associazione mafiosa”. Mentre per giudici della Cassazione si tratta “di un assunto tecnicamente errato, poiché non è rilevante che la condotta partecipava integri un delitto, ben potendo essere realizzata in qualunque modo, anche attraverso un’attività lecita, che tuttavia sia strumentalmente al perseguimento della finalità del sodalizio mafioso”. Oltre a questi i giudici della Suprema Corte hanno accettato dei ricorsi difensivi con un conseguente annullamento con rinvio.

Foto © Imagoeconomica

Le recensioni di AntimafiaDuemila

L'AMORE NON BASTA

L'AMORE NON BASTA

by Luigi Ciotti

Don Luigi Ciotti parla di se stesso attraverso...

CRISI DI CIVILTA'

CRISI DI CIVILTA'

by Noam Chomsky, C. J. Polychroniou

Gli interventi del grande linguista sulla pandemia.«Il più...


LA NOTTE DELLA CIVETTA

LA NOTTE DELLA CIVETTA

by Piero Melati

Leonardo Sciascia pubblicò "Il giorno della civetta" nel...

INTORNO A PEPPINO

INTORNO A PEPPINO

by Salvo Vitale

Peppino Impastato, assassinato a trent'anni dai mafiosi di...


COSA NOSTRA S.P.A.

COSA NOSTRA S.P.A.

by Sebastiano Ardita

Nell'ultimo libro di Sebastiano Ardita il ritratto della...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

by Gabriele Santoro

Questa è la storia di un mafioso e...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa