Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Mafie News 'Ndrangheta 'Ndrangheta, Cassazione rigetta ricorso ex consigliere regionale Nicolò

Mafie News

'Ndrangheta, Cassazione rigetta ricorso ex consigliere regionale Nicolò

di AMDuemila
Indagato nell’inchiesta “Libro Nero” anche l’ex assessore regionale Naccari Carlizzi

Nei giorni scorsi la seconda sezione della Corte di Cassazione ha rigettato il ricorso, con spese processuali a carico del ricorrente, dell’ex consigliere regionale Alessandro Nicolò, arrestato a luglio nell’ambito dell’inchiesta “Libro Nero” assieme ad altre diciassette persone indagate di appartenenza alla cosca Libri.
Nicolò, in un primo momento eletto con Forza Italia e poi passato tra le fila di Fratelli d'Italia (una volta arrestato sospeso dal partito della Meloni, ndr), è accusato di associazione mafiosa e di avere favorito, in cambio di appoggi elettorali, gli obiettivi della cosca di ‘ndrangheta. Al comando della cosca, secondo gli inquirenti, vi è Filippo Chirico, genero del defunto boss Pasquale Libri, già condannato a venti anni di reclusione nel processo scaturito dall’inchiesta “Theorema-Roccaforte”. L’inchiesta “Libro Nero”, che ha visto l'esecuzione del blitz lo sorso 31 luglio, è stata condotta dalla squadra mobile della polizia di Stato diretta da Francesco Rattà e coordinata dal Procuratore della Dda Giovanni Bombardieri e dai sostituti Walter Ignazitto e Stefano Musolino.
Secondo l'accusa la cosca Libri, oltre ad essere perfettamente in grado di interferire nelle dinamiche economico-imprenditoriali locali, sarebbe stata allo stesso tempo capace di infiltrarsi in quelle politico-elettorali del territorio cittadino, gestendo un consistente bacino di voti in un vero e proprio rapporto "do ut des".

Foto © Imagoeconomica

ARTICOLI CORRELATI

'Ndrangheta, colpo alla cosca Libri: 17 arresti tra cui anche politici e imprenditori

'Ndrangheta: Nicolo' risponde a gip, collaboratore mente

Le recensioni di AntimafiaDuemila

LE MENTI DEL DOPPIO STATO

LE MENTI DEL DOPPIO STATO

by Mario José Cereghino, Giovanni Fasanella

L’inchiesta condotta dagli autori, basata su anni di...

L'AMORE NON BASTA

L'AMORE NON BASTA

by Luigi Ciotti

Don Luigi Ciotti parla di se stesso attraverso...


CRISI DI CIVILTA'

CRISI DI CIVILTA'

by Noam Chomsky, C. J. Polychroniou

Gli interventi del grande linguista sulla pandemia.«Il più...

LA NOTTE DELLA CIVETTA

LA NOTTE DELLA CIVETTA

by Piero Melati

Leonardo Sciascia pubblicò "Il giorno della civetta" nel...


INTORNO A PEPPINO

INTORNO A PEPPINO

by Salvo Vitale

Peppino Impastato, assassinato a trent'anni dai mafiosi di...

COSA NOSTRA S.P.A.

COSA NOSTRA S.P.A.

by Sebastiano Ardita

Nell'ultimo libro di Sebastiano Ardita il ritratto della...


HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa