Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Mafie News 'Ndrangheta 'Ndrangheta, avvocato Muto su domiciliari: ''Lo prevede la legge''

Mafie News

'Ndrangheta, avvocato Muto su domiciliari: ''Lo prevede la legge''

di AMDuemila
Franco Muto, detto "il re del pesce", considerato capo dell'omonimo clan della ‘Ndrangheta di Cetraro (Cs), condannato a oltre 7 anni di carcere per intestazione fittizia di beni, ha ottenuto gli arresti domiciliari. Questo è stato possibile “perché lo impone la legge per tutti i detenuti comuni ultrasettantenni, le sue condizioni di salute non c'entrano” ha dichiarato all’Agi l'avvocato Luigi Gullo. Fra le prese di posizione contrarie al provvedimento, quelle del presidente della commissione antimafia, Nicola Morra (M5S), del commissario del Pd calabrese Stefano Graziano, del deputato dello stesso partito Ernesto Magorno, delle parlamentari Jole Santelli (FI) e Wanda Ferro (FdI). "Finchè si registrano certe prese di posizione da parte di movimenti populisti che cavalcano questi argomenti o da chi milita in partiti che professano ordine e disciplina, la cosa non mi meraviglia. - ha detto il legale di Muto - Mi meraviglia, invece, che nel Pd ci sia chi rimanda ai libri di Gratteri (procuratore capo di Catanzaro, ndr) invece che alla Costituzione o ai codici. Non si può essere garantisti solo quando arriva un avviso di garanzia al presidente della Regione, Mario Oliverio (del Pd, ndr)”.
Franco Muto, quasi ottantenne, era ristretto in regime di 41 bis dopo la condanna per intestazione fittizia di beni inflittagli dai giudici del Tribunale di Paola. Era stato, invece, assolto dall'accusa di associazione mafiosa. “Caduta l'associazione mafiosa - ha proseguito l’avvocato - Franco Muto è un detenuto comune, sebbene con un nome pesante. Per questo, come prevede la legge per gli ultrasettantenni, le sue condizioni prevedono che sconti la pena ai domiciliari. E' sbagliato sostenere che ciò dipenda dalle sue condizioni di salute. Franco Muto è stato sottoposto a perizia medica ed è stato stabilito che le sue condizioni fisiche erano compatibili con la detenzione, gli è stato invece riconosciuto il beneficio dovuto all'età avanzata. - ha concluso - Il tribunale della Libertà ha solo preso atto della legge. Si tratta, peraltro, di una normativa votata proprio dal Pd nel 2014-2015".

Le recensioni di AntimafiaDuemila

LE MENTI DEL DOPPIO STATO

LE MENTI DEL DOPPIO STATO

by Mario José Cereghino, Giovanni Fasanella

L’inchiesta condotta dagli autori, basata su anni di...

L'AMORE NON BASTA

L'AMORE NON BASTA

by Luigi Ciotti

Don Luigi Ciotti parla di se stesso attraverso...


CRISI DI CIVILTA'

CRISI DI CIVILTA'

by Noam Chomsky, C. J. Polychroniou

Gli interventi del grande linguista sulla pandemia.«Il più...

LA NOTTE DELLA CIVETTA

LA NOTTE DELLA CIVETTA

by Piero Melati

Leonardo Sciascia pubblicò "Il giorno della civetta" nel...


INTORNO A PEPPINO

INTORNO A PEPPINO

by Salvo Vitale

Peppino Impastato, assassinato a trent'anni dai mafiosi di...

COSA NOSTRA S.P.A.

COSA NOSTRA S.P.A.

by Sebastiano Ardita

Nell'ultimo libro di Sebastiano Ardita il ritratto della...


HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa