Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Mafie News 'Ndrangheta Svolta in Slovacchia, arrestati sospetti omicidio cronista Kuciak

Mafie News

Svolta in Slovacchia, arrestati sospetti omicidio cronista Kuciak

Il reporter indagava sulla 'Ndrangheta
di AMDuemila
Sette mesi sono trascorsi dall'omicidio del giornalista slovacco Jan Kuciak, ucciso assieme alla sua compagna, e finalmente è arrivata una svolta nell'inchiesta sul delitto. Ieri, infatti, in un blitz all'alba, sono stati arrestati il presunto sicario ed i suoi complici e tra questi vi sarebbe anche un ex poliziotto. L'operazione si è svolta in tre località della città di Kolarovo nel Sud della Slovacchia, a 50 chilometri da Velka Maca, il comune dove Kuciak e Martina Kusnirova sono morti a colpi di pistola nella loro casa il 21 febbraio anche se la scoperta dell'omicidio avvenne solo 4 giorni dopo, il 25. Secondo la tv privata Joj all'identificazione delle persone sospettate hanno contribuito le analisi degli indirizzi IP dei computer da cui è emerso che per trovare la casa di Kuciak i sicari avrebbero utilizzato il servizio di Google Street View.
Secondo il sito del settimanale Respekt per giungere all'arresto dei sospettati si sarebbe arrivati anche con il contributo delle riprese del satellite americano che al momento dell'omicidio si trovava sopra il luogo della morte dei due giovani. L'Ambasciata Usa ha però successivamente smentito l'informazione.
La morte di Kuciak ha sconvolto il Paese al punto di creare un vero e proprio terremoto politico con tanto di dimissioni del ministro dell'interno Robert Kalinak, il presidente della polizia Tibor Gaspar e poi lo stesso premier Fico.
Il giornalista indagava sugli affari della 'Ndrangheta nell'Est della Slovacchia e sui contatti tra la malavita italiana e il governo dell'ex premier Robert Fico.
"Spero che si riesca a chiarire questo atto brutale e scoprire il motivo e il committente, affinché questo atto finisca di dividere la nostra società", ha detto il premier slovacco Peter Pellegrini.
Daniel Lipsic, ex ministro dell'Interno e della giustizia ed avvocato della famiglia Kuciak ha definito l'odierna operazione della polizia un importante avanzamento. "Se il passo di oggi è un avanzamento importante nelle indagini focalizzate sugli esecutori dell'omicidio, la seconda fase delle indagini, cioè quella sui mandanti, è ancora più importante", ha detto Lipsic, secondo il quale non si può parlare di successo se non si riesce a identificare e a mandare davanti al tribunale il mandante di questo omicidio premeditato.
Ed è proprio sul dare un volto ai mandanti dell'omicidio che si concentrano le indagini, anche se la polizia e i magistrati coinvolti nell'indagine si trincerano dietro il più stretto riserbo. E per ora le uniche indiscrezioni sono quelle trapelate sui media, secondo cui tra gli otto arrestati ci sarebbe anche un ex investigatore della polizia. Si tratterebbe di Tomas S., un ex investigatore che in passato aveva seguito un corso speciale per le guardie del corpo d'elite all'Agenzia europea per la sicurezza (Esa) in Polonia. Insieme a lui è stato arrestato anche suo cugino, l'ex soldato Miroslav M.

Le recensioni di AntimafiaDuemila

LA GIUSTIZIA E' COSA NOSTRA

LA GIUSTIZIA E' COSA NOSTRA

by Attilio Bolzoni, Giuseppe D'avanzo

Un libro di cui non si sa nulla...

GIORNALISTI IN TERRE DI MAFIA

GIORNALISTI IN TERRE DI MAFIA

by Attilio Bolzoni

Ci sono notizie che fanno male e ci...


IL BENE POSSIBILE

IL BENE POSSIBILE

by Gabriele Nissim

Secondo il Talmud ogni generazione conosce trentasei zaddiqim...

CORRUZIONE E ANTICORRUZIONE

CORRUZIONE E ANTICORRUZIONE

by Raffaele Cantone, Enrico Carloni

Ogni volta che un politico o un funzionario...


I NUOVI POTERI FORTI

I NUOVI POTERI FORTI

by Franklin Foer

Google, Amazon, Facebook, Apple, ormai note con l’acronimo...

PRIMA CHE GRIDINO LE PIETRE

PRIMA CHE GRIDINO LE PIETRE

by Valentina Furlanetto, Alex Zanotelli

Questo libro racconta il razzismo di ieri e...


GESU' E' PIU' FORTE DELLA CAMORRA

GESU' E' PIU' FORTE DELLA CAMORRA

by Aniello Manganiello, Andrea Manzi

"Gesù è più forte della camorra" è il...

L'ISOLA ASSASSINA

L'ISOLA ASSASSINA

by Carlo Bonini

Un'inchiesta sulle tracce di Daphne Caruana Galizia, la...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa