Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Mafie News 'Ndrangheta 'Ndrangheta a Roma: sequestrati due ristoranti in zona Pantheon

Mafie News

'Ndrangheta a Roma: sequestrati due ristoranti in zona Pantheon

ristorante-erfaciolarodi AMDuemila - 12 marzo 2015
Dalle prime ore della mattinata, al termine di prolungate indagini coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Roma, su provvedimento del gip, la Dia di Roma sta procedendo al sequestro preventivo dei noti ristoranti “La Rotonda” ed “Er Faciolaro” (per un valore di circa 10 milioni di euro) situati nella centralissima via dei Pastini, nelle vicinanze del Pantheon. Arrestato anche il reale proprietario Salvatore Lania, classe '68, imprenditore calabrese, nato a Seminara (Reggio Calabria), ritenuto responsabile, insieme ad altri, di intestazione fittizia di beni. Oltre a Lania, sottoposto agli arresti domiciliari, sono coinvolti nell’indagine altri otto personaggi, tutti indagati per concorso con il calabrese nell'intestazione fittizia di beni.
Sono inoltre in corso perquisizioni nei confronti di tutti gli indagati, tra i quali familiari e dipendenti di Lania.
La sua figura era emersa nell'indagine che aveva portato al sequestro e alla confisca del “Caffè de Paris”, sulle infiltrazioni nella Capitale della cosca Alvaro di Sinopoli (Reggio Calabria).

L’attività aveva in particolare fatto luce sui rapporti tra Lania e personaggi contigui alla cosca, tutti coinvolti in un vasto commercio transnazionale  di merci contraffatte, prodotte in Cina, “sdoganate” a Gioia Tauro con l’appoggio della cosca Piromalli-Molè, con destinazione finale Repubblica Ceca.
Le indagini, condotte dalla Dia di Roma, hanno consentito di individuare gli investimenti milionari effettuati in un breve lasso di tempo da Lania, incompatibili e sproporzionati rispetto ai redditi dichiarati effettivamente al fisco.
Oltre ai Ristoranti “La Rotonda” ed “Er Faciolaro”, è stata sottoposta a sequestro un'attività commerciale di vendita di souvenir,  elementi di arredo e soprammobili denominata “Mi & Chi”, in via della Rotonda, sempre nelle vicinanze del Pantheon.  
L’attività d’indagine ha poi consentito di accertare la costituzione di società di comodo, da parte di Lania, come  la “Suriaca srl”, la “Rotonda srl”, la “Fiorenza Il Fagiolaro srl”, ugualmente sottoposte a sequestro, intestate a parenti o suoi dipendenti, per occultare la reale proprietà delle attività di ristorazione ed eludere eventuali provvedimenti di sequestro.

Le recensioni di AntimafiaDuemila

DOSSIER BOLOGNA

DOSSIER BOLOGNA

by Antonella Beccaria

"Quando, alle 10:25, da quella valigia si sprigionò...

U SICCU

U SICCU

by Lirio Abbate

Lirio Abbate ci spiega perché la cattura di...


A UN PASSO DA PROVENZANO

A UN PASSO DA PROVENZANO

by Giampiero Calapà

Bernardo Provenzano, detto ’u Tratturi dai nemici, zu...

LA MAFIA CHE HO CONOSCIUTO

LA MAFIA CHE HO CONOSCIUTO

by Alfredo Galasso

Dall’incontro con Rocco Chinnici, Falcone e Borsellino al...


PAOLO BORSELLINO PARLA AI RAGAZZI

PAOLO BORSELLINO PARLA AI RAGAZZI

by Pietro Grasso

Una testimonianza civile per le nuove generazioni. Un...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

COSA NOSTRA S.P.A.

COSA NOSTRA S.P.A.

by Sebastiano Ardita

Nell'ultimo libro di Sebastiano Ardita il ritratto della...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa