Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Mafie News 'Ndrangheta La Lombardia preda della ‘Ndrangheta: sciolto il comune di Sedriano

Mafie News

La Lombardia preda della ‘Ndrangheta: sciolto il comune di Sedriano

celeste-alfredodi AMDuemila - 16 ottobre 2013 - VIDEO
Ieri notte il Consiglio dei Ministri ha deciso di scogliere per mafia – per la prima volta in Lombardia – il comune di Sedriano. La stessa sorte è toccata anche al comune di Cirò, in provincia di Crotone. Si legge nel comunicato finale: “Al fine di consentire le operazioni di risanamento delle istituzioni locali, nelle quali sono state riscontrate forme di condizionamento della vita amministrativa da parte della criminalità organizzata, il Consiglio ha deliberato, su proposta del ministro dell'Interno lo scioglimento dei consigli comunali di Sedriano e Cirò”.
È ormai acclarato che la mafia, e la ‘Ndrangheta in particolare, è di casa nel Nord Italia. Forte di un potere economico senza eguali nel panorama della criminalità organizzata, e di un tessuto di relazioni sociali che ne costituisce la spina dorsale, la mafia calabrese è risalita lungo lo stivale rivolgendo la sua attenzione verso le zone più industriose del Paese.
L’inchiesta che ha portato allo scioglimento del comune di Sedriano vede indagato per corruzione aggravata dal metodo mafioso il sindaco Pdl Celeste (foto), ed è esplosa un anno fa con l'arresto di Domenico Zambetti, l'allora assessore regionale alla Casa della Giunta Formigoni, con l’accusa di voto di scambio con la 'Ndrangheta.

È in quell’occasione che viene arrestato Celeste, costretto poi ai domiciliari, insieme ad altre persone. In base all’ordinanza il sindaco Pdl - che non si è mai dimesso ed ha sempre dichiarato di essere “incorruttibile”- avrebbe piegato “sistematicamente le proprie funzioni pubbliche agli interessi dei privati corruttori come corrispettivo del sostegno elettorale e finanziario ricevuto dagli stessi in occasione delle consultazioni elettorali del 2009” e con l’aggravante di aver curato in questo senso gli interessi della cosca Di Grillo-Mancuso. A novembre dello scorso anno, il Consiglio Comunale aveva respinto la mozione di sfiducia del sindaco indagato, con nove voti contro otto, mentre i cittadini presenti urlavano “vergogna”.

Quando il consiglio comunale respinse la richiesta di sfiducia per il sindaco

Le recensioni di AntimafiaDuemila

DOSSIER BOLOGNA

DOSSIER BOLOGNA

by Antonella Beccaria

"Quando, alle 10:25, da quella valigia si sprigionò...

U SICCU

U SICCU

by Lirio Abbate

Lirio Abbate ci spiega perché la cattura di...


A UN PASSO DA PROVENZANO

A UN PASSO DA PROVENZANO

by Giampiero Calapà

Bernardo Provenzano, detto ’u Tratturi dai nemici, zu...

LA MAFIA CHE HO CONOSCIUTO

LA MAFIA CHE HO CONOSCIUTO

by Alfredo Galasso

Dall’incontro con Rocco Chinnici, Falcone e Borsellino al...


PAOLO BORSELLINO PARLA AI RAGAZZI

PAOLO BORSELLINO PARLA AI RAGAZZI

by Pietro Grasso

Una testimonianza civile per le nuove generazioni. Un...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

COSA NOSTRA S.P.A.

COSA NOSTRA S.P.A.

by Sebastiano Ardita

Nell'ultimo libro di Sebastiano Ardita il ritratto della...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa