Back Sei qui: Home Mafie News Cosa Nostra Operazione Mosaico, 7 arresti tra Sicilia e Belgio

Mafie News

Operazione Mosaico, 7 arresti tra Sicilia e Belgio

Fatta luce sulla faida di Favara e Liegi
di AMDuemila
Sette persone ritenute responsabili, a vario titolo, del duplice tentato omicidio di Maurizio Distefano e Carmelo Nicotra, porto abusivo di armi, danneggiamento, ricettazione, tutti reati commessi il 23 maggio 2017 a Favara (Agrigento), sono state arrestate dalla Polizia di Stato e dalla Police judiciaire fédérale belga. L'inchiesta in questi anni è stata coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Palermo (con il coordinamento del procuratore aggiunto Paolo Guido, dai sostituti Geri Ferrara, Claudio Camilleri e Gianluca De Leo) e dalla Procura di Liegi, con l'ausilio delle agenzie Eurojust ed Europol. Così si è fatto luce sulla faida per la gestione del traffico di droga che dal 2015 al 2018 ha insanguinato le strade di Favara e Liegi con cinque omicidi e cinque tentati omicidi, alcuni dei quali mai denunciati. Così è emersa la rottura di un’alleanza che vedeva insieme alcuni giovani criminali a disposizione di Cosa nostra agrigentina.
Sono state eseguite anche quasi venti perquisizioni, con l'impiego di oltre 80 tra poliziotti italiani e belgi, personale del reparto Prevenzione crimine e del reparto Volo di Palermo, unità cinofile di Catania e Palermo. Sequestrate delle armi.
L'operazione denominata 'Mosaico' ha permesso la cattura in Belgio di tre persone, in esecuzione di altrettanti mandati di arresto europei. "Per tali catture si è avuta la collaborazione delle Procure di Liegi, Bilzen e La Louviere", spiegano gli investigatori. Quattro persone, invece, sono state catturate a Favara.
Gli organi inquirenti del Servizio centrale operativo della Squadra mobile di Agrigento e della Squadra mobile di Palermo (per il Belgio dalla Police fédérale judiciare di Liegi), hanno messo in fila i tasselli ricostruendo i contesti dei delitti anche grazie ad intercettazioni, pedinamenti e le dichiarazioni dell'ex boss di Favara Giuseppe Quaranta. E' emerso che anche Cosa nostra aveva avviato un'indagine per capire cosa stesse accadendo. Il Gip Guglielmo Nicastro, nell'ordinanza di custodia cautelare in carcere, ha fatto propria la tesi degli inquirenti, "evidenziando la qualificata probabilità di colpevolezza nei confronti dei destinatari delle misure ed ha sposato la sussistenza dell'uso del metodo mafioso".

Foto © Imagoeconomica

Le recensioni di AntimafiaDuemila

NARCOS CARIOCA

NARCOS CARIOCA

by Mattia Fossati

Nel carcere taubatè di San Paolo i detenuti...

ANCHE PER GIOCARE SERVONO LE REGOLE

ANCHE PER GIOCARE SERVONO LE REGOLE

by Gherardo Colombo

La grande avventura della Costituzione nel racconto dell'ex...


LA CASA DI PAOLO

LA CASA DI PAOLO

by Marco Lillo, Sara Loffredi

Lorenzo ha quindici anni, frequenta la seconda liceo...

DOSSIER BOLOGNA

DOSSIER BOLOGNA

by Antonella Beccaria

"Quando, alle 10:25, da quella valigia si sprigionò...


U SICCU

U SICCU

by Lirio Abbate

Lirio Abbate ci spiega perché la cattura di...

A UN PASSO DA PROVENZANO

A UN PASSO DA PROVENZANO

by Giampiero Calapà

Bernardo Provenzano, detto ’u Tratturi dai nemici, zu...


LA MAFIA CHE HO CONOSCIUTO

LA MAFIA CHE HO CONOSCIUTO

by Alfredo Galasso

Dall’incontro con Rocco Chinnici, Falcone e Borsellino al...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

Saverio Lodato, uno dei più qualificati osservatori e...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa