Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Mafie News Cosa Nostra Il boss Leoluca Bagarella aggredisce con un morso un agente del Gom

Mafie News

Il boss Leoluca Bagarella aggredisce con un morso un agente del Gom

di AMDuemila
Il fatto è accaduto durante il trasferimento dalla cella alla stanza per il collegamento video con il Tribunale di Palermo

Il boss stragista Leoluca Bagarella, cognato di Totò Riina e sicaro di Cosa nostra, detenuto al 41 bis nel carcere di Sassari dove sta scontando l’ergastolo, ha aggredito con un morso un agente del Gom, il Gruppo operativo mobile della polizia penitenziaria.
L’aggressione ha avuto luogo durante il percorso tra la cella e la saletta delle videoconferenze dove Bagarella si stava recando sotto scorta per assistere all’udienza del processo Trattativa Stato-mafia in corso a Palermo in cui è imputato.
Improvvisamente il boss corleonese ha dato in escandescenze e si è avventato contro uno degli agenti ma è stato subito bloccato. Entrambi sono stati portati in infermeria. I motivi dell’aggressione sono ancora da chiarire. "A mio avviso si tratta solo di un gesto per attirare l'attenzione sulla questione dell'abolizione del 41 bis - ha commentato all'Adnkronos Aldo di Giacomo, segretario generale del Sindacato di polizia penitenziaria - un'abolizione di cui si parla tanto e che ha terreno fertile in questo governo. Non vedo nessun'altra ragione se non quella di attirare l'attenzione sulla questione del 41 bis".

Foto © Letizia Battaglia

ARTICOLI CORRELATI

Trattativa: Riina, il cellulare in carcere e il mistero della nota Sisde

Le recensioni di AntimafiaDuemila

COSA NOSTRA S.P.A.

COSA NOSTRA S.P.A.

by Sebastiano Ardita

Nell'ultimo libro di Sebastiano Ardita il ritratto della...

LO STATO ILLEGALE

LO STATO ILLEGALE

by Gian Carlo Caselli, Guido Lo Forte

La mafia è storia di un intreccio osceno...


UN APPASSIONATO DISINCANTO

UN APPASSIONATO DISINCANTO

by Antonio Bonagura

La vita in maschera di un uomo dei...

LE MAFIE SULLE MACERIE DEL MURO DI BERLINO

LE MAFIE SULLE MACERIE DEL MURO DI BERLINO

by Ambra Montanari, Sabrina Pignedoli

In Germania si pensa che le mafie siano...


THE IRISHMAN

THE IRISHMAN

by Charles Brandt

Il libro da cui è stato tratto il...

LA RETE DEGLI INVISIBILI

LA RETE DEGLI INVISIBILI

by Nicola Gratteri, Antonio Nicaso

"Quella contro la 'ndrangheta è una battaglia che...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa