Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Mafie News Cosa Nostra Processo ''Eclipse'', Borrometi in aula accusa il boss: ''Mi ha minacciato di morte''

Mafie News

Processo ''Eclipse'', Borrometi in aula accusa il boss: ''Mi ha minacciato di morte''

di AMDuemila
"Ho ricevuto minacce di morte da Paolo Zuppardo poco dopo la pubblicazione di un mio articolo sulle attività illecite ad Avola che lo vedevano coinvolto”. Sono queste le parole del giornalista e vice direttore dell’Agi, Paolo Borrometi davanti alla Corte d’Assise di Siracusa, dove si celebra il processo "Eclipse" su mafia, estorsioni, droga ed armi ad Avola. Il giornalista siciliano si è costituito parte civile nel processo contro Paolo Zuppardo, 43 anni, che risponde di tentata violenza privata, minacce di morte aggravata dal metodo e dall'appartenenza mafiosa, indicato dai magistrati della Procura distrettuale antimafia uno dei capi del gruppo criminale vicino al clan mafioso Crapula di Avola. L’uomo nel processo è imputato insieme ad altre sei persone: Monica Campisi, Giuseppe Capozio Junior, Concetta Cavarra, Vincenzo Di Stefano, Paolo Liotta e Davide Nobile. La Corte, presieduta da Giuseppina Storaci, ha sentito il giornalista, autore nel luglio del 2017 di un'inchiesta sulla banda criminale pubblicata sul sito 'la Spia', diretto dallo stesso Borrometi, che ha scatenato la reazione di Zuppardo, collegato in videoconferenza, sfociata nelle minacce. "Ad Avola non esiste né Mafia, né delinquenza, è tutta una tua illusione - si leggeva nel commento all'articolo apparso sul 'La Spia' - io non minaccio, ma visto che sei così ti faccio finire male".

Foto © Imagoeconomica

ARTICOLI CORRELATI

Deputati siciliani chiedono all'Antimafia di indagare sull'assegnazione della scorta di Borrometi

Forse la mia colpa è essere ancora vivo?

''Picca nai'', nuova intimidazione a Paolo Borrometi

''Borrometi, il prossimo a morire sei tu''. Nuove minacce contro il direttore de LaSpia

Le recensioni di AntimafiaDuemila

UN APPASSIONATO DISINCANTO

UN APPASSIONATO DISINCANTO

by Antonio Bonagura

La vita in maschera di un uomo dei...

LE MAFIE SULLE MACERIE DEL MURO DI BERLINO

LE MAFIE SULLE MACERIE DEL MURO DI BERLINO

by Ambra Montanari, Sabrina Pignedoli

In Germania si pensa che le mafie siano...


THE IRISHMAN

THE IRISHMAN

by Charles Brandt

Il libro da cui è stato tratto il...

LA RETE DEGLI INVISIBILI

LA RETE DEGLI INVISIBILI

by Nicola Gratteri, Antonio Nicaso

"Quella contro la 'ndrangheta è una battaglia che...


UN EROE BORGHESE

UN EROE BORGHESE

by Corrado Stajano

L'Italia degli anni settanta è l'Italia della loggia...

ECONOMIA DROGATA

ECONOMIA DROGATA

by Giorgio Malfatti di Monte Tretto

La criminalità organizzata dedita al narcotraffico ha portato...


HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa