Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Mafie News Cosa Nostra Processo D'Alì, depositata intercettazione su Graviano

Mafie News

Processo D'Alì, depositata intercettazione su Graviano

dali antonio 675I giudici devono decidere su richiesta soggiorno obbligato
di AMDuemila
La Dda di Palermo ha chiesto l'acquisizione di un'intercettazione in carcere nella quale Giuseppe Graviano parla di un senatore "D'Alì" di Trapani che sarebbe strettamente legato a un latitante "che stanno cercando", nella udienza davanti al Tribunale di Trapani sulla misura dell'obbligo di soggiorno per il senatore di Forza Italia Antonino D'Alì.
Gli investigatori, al di là della trascrizione letterale della conversazione registrata tra Graviano e il codetenuto Umberto Adinolfi, ritengono che il boss di Brancaccio stia parlando di un presunto rapporto tra il super-latitante Matteo Messina Denaro e il senatore. I pm, che ne chiesero la condanna a 7 anni e 4 mesi per concorso in associazione mafiosa, ritengono il politico "socialmente pericoloso": da qui la richiesta dell'applicazione della misura di prevenzione. La difesa di D'Alì, rappresentata dall'avvocato Arianna Rallo, ha chiesto un termine per analizzare la documentazione e pronunciarsi sull'acquisizione. L'udienza e' stata aggiornata al 14 settembre.
D'Alì è stato assolto in primo grado e in appello. I giudici hanno dichiarato prescritte le accuse contestate al senatore per i fatti precedenti al 1994, mentre hanno ritenuto non provate quelle relative al periodo successivo. Il verdetto, passato in giudicato per la parte relativa alla prescrizione, e' stato impugnato davanti alla Corte di Cassazione che ancora non ha fissato il processo.

Le recensioni di AntimafiaDuemila

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

FUOCO CRIMINALE

FUOCO CRIMINALE

by Rossella Canadè

Una notte di novembre, a qualche chilometro da...


HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

Il pentito della trattativa e il potente PrincipeI...

IL RITORNO DEL PRINCIPE

IL RITORNO DEL PRINCIPE

by Saverio Lodato, Roberto Scarpinato

Il pentito della trattativa e il potente PrincipeI...


L'AGENDA ROSSA DI PAOLO BORSELLINO

L'AGENDA ROSSA DI PAOLO BORSELLINO

by Giuseppe Lo Bianco , Sandra Rizza

Questo non è soltanto un libro su un’agenda...

L'ILLEGALITA' PROTETTA

L'ILLEGALITA' PROTETTA

by Rocco Chinnici

Uno per uno ci scelse: noi magistrati che...


PAOLO BORSELLINO - L'UOMO GIUSTO

PAOLO BORSELLINO - L'UOMO GIUSTO

by Alessandra Turrisi

A 25 anni dalla morte (19 luglio 1992),...

GIOVANNI FALCONE E PAOLO BORSELLINO

GIOVANNI FALCONE E PAOLO BORSELLINO

by Carlo Sarzana di Sant'Ippolito

Ancora oggi, i misteri fondamentali che gravano sulle...


Libri in primo piano

collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI

Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano a trattare con la mafia


quarantanni-di-mafia-agg

Saverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinita
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa


apalermo-homeLuciano Mirone

A PALERMO PER MORIRE
I cento giorni che condannarono
il generale Dalla Chiesa




la-mafia-non-lascia-tempo-homeGaspare Mutolo con Anna Vinci

LA MAFIA NON LASCIA TEMPO
Vivere, uccidere, morire, dentro a Cosa Nostra. Il braccio destro di Totò Riina si racconta