Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Mafie News Cosa Nostra "Smettila di rompere i c..": messaggi intimidatori al giornalista Borrometi

Mafie News

"Smettila di rompere i c..": messaggi intimidatori al giornalista Borrometi

borrometi-paolo-2di Francesca Mondin - 9 aprile 2015
Ancora ingiurie contro il giornalista Paolo Borrometi (in foto), direttore del sito d’informazione laspia.it impegnato da anni nel denunciare, con le sue inchieste giornalistiche, la mafia a livello internazionale ma soprattutto nella Provincia di Ragusa. Questa volta i messaggi sono arrivati attraverso internet e Facebook con i commenti di tre individui ritenuti vicino alla mafia ragusana. Tra questi “ GianBattista Ventura, il fratello di Filippo Ventura, indicato nella relazione della Dia del 2014 come il capomafia di Vittoria (Ragusa) – ha spiegato il giornalista - ha commentato il mio ultimo articolo sul mercato di Vittoria” con toni  accesi e offensivi, intimando Borrometi a smettere di scrivere e “rumpere i co..”.

A denunciare il fatto alla stampa è stato Salvatore Calleri, Presidente della Fondazione "Caponnetto" che ha espresso solidarietà e sostegno al giornalista: “La Fondazione Caponnetto non permetterà a nessuno di toccare Borrometi, non lo lascera' solo e chiederà conto di eventuali inadeguatezze a tutela della sua persona”.
Borrometi non è la prima volta che riceve minacce e intimidazioni anche molto pesanti e allarmanti, ad aprile dello scorso anno era stato addirittura aggredito e picchiato all'esterno della sua abitazione da due sconosciuti e pochi mesi più tardi qualcuno durante la notte ha appiccato il fuoco alla porta della sua abitazione. “Da allora si sono susseguite una serie di minacce alcune pure abbastanza pesanti che gli inquirenti reputano di diversi ceppi della criminalità organizzata” ha spiegato Borrometi che da agosto vive sotto scorta protetto da due carabinieri.

“Non mi farò certamente intimidire per queste frasi – ha dichiarato il direttore de laspia.it – Contro questi personaggi lotto quotidianamente e continuerò a farlo finchè avrò forza”.

Al collega Paolo Borrometi esprimiamo tutta la solidarietà della redazione ANTIMAFIADuemila con l'augurio che si faccia presto luce su quanto accaduto.

ARTICOLI CORRELATI

Mafia: Fond. Caponnetto nuove minacce al giornalista Borrometi

Mafia: Lumia, vicino al giornalista Borrometi per le minacce ricevute

Le recensioni di AntimafiaDuemila

NARCOS CARIOCA

NARCOS CARIOCA

by Mattia Fossati

Nel carcere taubatè di San Paolo i detenuti...

ANCHE PER GIOCARE SERVONO LE REGOLE

ANCHE PER GIOCARE SERVONO LE REGOLE

by Gherardo Colombo

La grande avventura della Costituzione nel racconto dell'ex...


LA CASA DI PAOLO

LA CASA DI PAOLO

by Marco Lillo, Sara Loffredi

Lorenzo ha quindici anni, frequenta la seconda liceo...

DOSSIER BOLOGNA

DOSSIER BOLOGNA

by Antonella Beccaria

"Quando, alle 10:25, da quella valigia si sprigionò...


U SICCU

U SICCU

by Lirio Abbate

Lirio Abbate ci spiega perché la cattura di...

A UN PASSO DA PROVENZANO

A UN PASSO DA PROVENZANO

by Giampiero Calapà

Bernardo Provenzano, detto ’u Tratturi dai nemici, zu...


LA MAFIA CHE HO CONOSCIUTO

LA MAFIA CHE HO CONOSCIUTO

by Alfredo Galasso

Dall’incontro con Rocco Chinnici, Falcone e Borsellino al...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

Saverio Lodato, uno dei più qualificati osservatori e...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa