Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Mafie News Cosa Nostra Il mistero dei Maiorana nelle rivelazioni del pentito Galatolo

Mafie News

Il mistero dei Maiorana nelle rivelazioni del pentito Galatolo

maiorana-stefano-antoniodi AMDuemila - 21 gennaio 2015
Il neo collaboratore di giustizia fornisce agli inquirenti una chiave di interpretazione per chiarire il giallo della scomparsa dell’imprenditore edile Antonio Maiorana (47 anni) e di suo figlio Stefano (22 anni) avvenuta il 3 agosto del 2007. A detta dell’ex boss dell’Acquasanta i due uomini sarebbero stati “uccisi per contrasti all’interno del cantiere”. Secondo la ricostruzione odierna di Repubblica tutto ruoterebbe attorno ad un residence che stavano realizzando a Isola delle Femmine (Pa). Galatolo avrebbe quindi fornito la sua versione dei fatti al pool coordinato dal procuratore aggiunto Vittorio Teresi e composto dai pm Annamaria Picozzi, Roberto Tartaglia, Francesco Del Bene e Amelia Luise. I due imprenditori sarebbero stati assassinati per gravi contrasti nella gestione di quel cantiere.

Il mandante di quel duplice omicidio sarebbe un imprenditore “ibrido” il cui nome è stato secretato, una sorta di trade-union tra mafia e insospettabili uomini di affari. Il giallo degli imprenditori scomparsi viene così riaperto dalle rivelazioni del pentito che, secondo i giudici del Tribunale del Riesame che hanno confermato il carcere per il boss Vincenzo Graziano, “appare soggettivamente credibile ed intrinsecamente attendibile”. A tutti gli effetti si tratta di un’importantissima attestazione di attendibilità per il figlio del boss stragista Vincenzo Galatolo che da poco più di due mesi ha deciso di collaborare raccontando agli inquirenti il progetto di attentato nei confronti del pm Nino Di Matteo. Pochi mesi fa Rossella Accardo, madre di Stefano Maiorana e di suo fratello Marco (suicidatosi nel 2008) ed ex moglie di Antonio Maiorana, aveva raccontato ai giornalisti: “Onestamente penso che sulla scomparsa di Antonio ci sia la mano delle persone che lavoravano con lui. Il suo socio Dario Lopez, genero di Salvatore Bandiera proprietario del 50 per cento della società Calliope Immobiliare, non voleva cedere l’azienda al padre dei miei figli. Forse Antonio aveva provato a mettere in salvo la propria partecipazione, intestando la sua quota alla compagna, l’argentina Karina Gabriela André, e ricattando Lopez, magari con un video osé. Stefano è stato eliminato perché testimone scomodo di un alterco finito male. L’altro mio figlio, Marco non si è perdonato mai: i carabinieri scrivono che era plagiato da Karina e pur conoscendo la verità, non è riuscito a impedire la prima tragedia”. A distanza di 7 anni Galatolo riaccende quindi i riflettori su una vicenda dai contorni ambigui.

ARTICOLI CORRELATI

Nuovo appello ex moglie Maiorana

Maiorana: Ciancimino ascoltato da Pm su imprenditori spariti

Ciancimino: gli affari di mafia riaprono i casi Parisi e Maiorana

Imprenditori scomparsi: indagata compagna Antonio Maiorana

Le recensioni di AntimafiaDuemila

GOTHA

GOTHA

by Claudio Cordova

Un'inchiesta che affonda le radici nella storia della...

A CASA NOSTRA

A CASA NOSTRA

by Danilo Guerretta, Monica Zornetta

"Parlare di mafia in Veneto? Ma se qui...


MAFIA NIGERIANA

MAFIA NIGERIANA

by Sergio Nazzaro

Nel dicembre 2012, dopo la denuncia di una...

MALAPUGLIA

MALAPUGLIA

edited by Andrea Leccese

Il fenomeno mafioso attecchisce in Puglia con molto...


IL PEGGIO DI ME

IL PEGGIO DI ME

by Ismaele La Vardera

Cosa succede se il candidato sindaco di Matteo...

GASPARE MUTOLO

GASPARE MUTOLO

by Anna Vinci

“Sono un sopravvissuto. Sono la memoria orale della...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa