Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Di la tua Parla Bennardo Raimondi: ''Basta vendo tutto. E' una sconfitta per lo Stato''

Di la tua | AntimafiaDuemila

Bennardo Raimondi: ''Basta vendo tutto. E' una sconfitta per lo Stato''

di AMDuemila
"Ho resistito per molti anni ora non ce la faccio più. Non è una resa o una sconfitta mia, ma è una sconfitta dello Stato delle istituzioni che dovrebbero stare accanto agli artigiani, soprattutto a quelli che come me hanno perso tutto a causa della mafia". E' lo sfogo via social di Bennardo Mario Raimondi, ceramista vittima di usura, che in questi anni ha attraversato notevoli difficoltà ed oggi si trova a chiedere aiuto non solo tramite le donazioni o l'acquisto delle proprie opere, ma anche dando visibilità alla sua attività.
Raimondi torna a lanciare un appello non solo alle istituzioni, ma anche ad associazioni e cittadini perché "oggi non sono più in grado di pagare per altri mesi l'affitto del magazzino o laboratorio". "Sono costretto a svendere tutto - aggiunge - dagli stampi, agli oggetti, ai semilavorati. Ho disponibili almeno 300 calamite in ceramica, fatte a mano, statuette, un presepe grande, uno piccolo. Tutto quello che c'è in questo piccolo laboratorio. Non venderò il forno perché voglio lasciare una piccola speranza. Lavorerò a casa soltanto, per quelle cose che posso".

Info: bennardomarioraimondi.weebly.com

La pagina Facebook

ARTICOLI CORRELATI

Appello di Bennardo Raimondi: ''Le istituzioni non dimentichino chi ha denuncia''

"Io, dimenticato da tutti dopo aver denunciato gli estortori"

Bennardo Raimondi, l'artigiano che vuole trasmettere la propria arte

Bennardo Raimondi: ''Dopo l'usura, aiutatemi a ripartire''

Bennardo Raimondi: ''Io artigiano dimenticato da tutti''

Bennardo Mario Raimondi: il riscatto di una vita attraverso l'arte

Le recensioni di AntimafiaDuemila

NARCOS CARIOCA

NARCOS CARIOCA

by Mattia Fossati

Nel carcere taubatè di San Paolo i detenuti...

ANCHE PER GIOCARE SERVONO LE REGOLE

ANCHE PER GIOCARE SERVONO LE REGOLE

by Gherardo Colombo

La grande avventura della Costituzione nel racconto dell'ex...


LA CASA DI PAOLO

LA CASA DI PAOLO

by Marco Lillo, Sara Loffredi

Lorenzo ha quindici anni, frequenta la seconda liceo...

DOSSIER BOLOGNA

DOSSIER BOLOGNA

by Antonella Beccaria

"Quando, alle 10:25, da quella valigia si sprigionò...


U SICCU

U SICCU

by Lirio Abbate

Lirio Abbate ci spiega perché la cattura di...

A UN PASSO DA PROVENZANO

A UN PASSO DA PROVENZANO

by Giampiero Calapà

Bernardo Provenzano, detto ’u Tratturi dai nemici, zu...


LA MAFIA CHE HO CONOSCIUTO

LA MAFIA CHE HO CONOSCIUTO

by Alfredo Galasso

Dall’incontro con Rocco Chinnici, Falcone e Borsellino al...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

Saverio Lodato, uno dei più qualificati osservatori e...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa