Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Di la tua Parla CIA-Mafia, uno dei più grandi tabù storici di cui raramente si parla

Di la tua | AntimafiaDuemila

CIA-Mafia, uno dei più grandi tabù storici di cui raramente si parla

di Marco Valeriani
La vicenda dei Kennedy, tanto Jack quanto Bob, dimostra una volta di più che occorre illuminare quello che stava intorno ed accanto Cosa Nostra. La mafia - e in particolare a quei tempi quella siculoamericana - faceva comodo perchè come una sorta di "anonima" di killer ed assassini può tornare utile a chi non vuole sporcarsi direttamente le mani. D'altronde è lampante come in talune circostanze fra Cosa Nostra e altri soggetti fossero intercorsi intrecci e connessioni di carattere criminale. Non solo l'assassinio dei Kennedy, ma anche, ad esempio, la spartizione dei profitti dei traffici di eroina fra CIA e Cosa Nostra nel Triangolo d'Oro durante la guerra del Vietnam. Un ex direttore dell'Agenzia come William Colby si lasciò sfuggire qualcosa sui rapporti fra CIA e mafia e dopo qualche giorno fu trovato morto mentre stava pescando in un lago. Quello del rapporto fra CIA e criminalità organizzata è rimasto uno dei grandi tabù storici di cui raramente si parla. E l'Italia? Credete non sia accaduto qualcosa di molto ma molto simile? Guardandolo da vicino non si può negare che il caso Moro rappresenti per l'Italia esattamente quello che i due omicidi dei Kennedy sono per gli americani. E non si può neanche escludere che mandanti ed ispiratori di questi grandi omicidi politici siano esattamente gli stessi.

ARTICOLI CORRELATI

Cosa Nostra, un libro ripercorre la scoperta della piovra tra la Cia e Audrey Hepburn

Le recensioni di AntimafiaDuemila

INTORNO A PEPPINO

INTORNO A PEPPINO

by Salvo Vitale

Peppino Impastato, assassinato a trent'anni dai mafiosi di...

LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

by Gabriele Santoro

Questa è la storia di un mafioso e...


PAPA FRANCESCO. LA DITTATURA DELL'ECONOMIA

PAPA FRANCESCO. LA DITTATURA DELL'ECONOMIA

edited by Ugo Mattei

"Così come il comandamento 'non uccidere' pone un...

COSA NOSTRA S.P.A.

COSA NOSTRA S.P.A.

by Sebastiano Ardita

Nell'ultimo libro di Sebastiano Ardita il ritratto della...


LO STATO ILLEGALE

LO STATO ILLEGALE

by Gian Carlo Caselli, Guido Lo Forte

La mafia è storia di un intreccio osceno...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

UN APPASSIONATO DISINCANTO

UN APPASSIONATO DISINCANTO

by Antonio Bonagura

La vita in maschera di un uomo dei...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa