Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Di la tua Parla Approvate subito la Riforma del procuratore Gratteri!

Di la tua | AntimafiaDuemila

Approvate subito la Riforma del procuratore Gratteri!

Firma la petizione!
Scorta civica Catania e la Fondazione "La città invisibile", con l'adesione delle Agende Rosse Gruppo F. Morvillo di Catania, hanno lanciato una petizione online per avviare in Italia in tempi rapidi, l’approvazione o per lo meno la discussione della riforma della giustizia proposta a suo tempo dal procuratore Nicola Gratteri.
“La riforma della giustizia - ha dichiarato Gratteri - deve essere una rivoluzione che, tenendo al centro la Costituzione, debba rendere ‘non conveniente’ delinquere”. Basterebbe ad esempio ‘digitalizzare’ i procedimenti e rivedere i criteri con cui si riconoscono i benefici ai detenuti, per garantire la certezza della pena.

Il testo della petizione:
Illustrissimi Presidenti, On.le Ministro Bonafede, On.li deputati,
Chiediamo l'approvazione in tempi rapidi della riforma proposta dal procuratore Nicola Gratteri.

A titolo esemplificativo, elenchiamo di seguito i punti essenziali della c.d. "Commissione Gratteri":
- Riforma della prescrizione
- Ridimensionamento della dirigenza DIA
- Maggior utilizzo delle intercettazioni
- Aumento di pena per il 41bis
- Inquadramento manageriale dell’Agenzia per i beni sequestrati e confiscati
- Videoconferenze nei processi
- Razionalizzazione dei ruoli delle forze dell’ordine
- Riorganizzazione della polizia giudiziaria
- Aumento dell’organico sul territorio
Un'efficacie lotta alla corruzione e alle mafie (che su di essa prosperano) richiede fatti che il popolo attende da molto tempo e che se, disattesi, condurrebbero ad una ulteriore quanto irreversibile deterioramento della democrazia e della giustizia.

Firma la petizione!

Foto © Imagoeconomica

ARTICOLI CORRELATI

La società civile si schiera: ''Siamo tutti con Gratteri''

La mafia vuole uccidere Gratteri: rafforzata la scorta

Le recensioni di AntimafiaDuemila

INTORNO A PEPPINO

INTORNO A PEPPINO

by Salvo Vitale

Peppino Impastato, assassinato a trent'anni dai mafiosi di...

LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

by Gabriele Santoro

Questa è la storia di un mafioso e...


PAPA FRANCESCO. LA DITTATURA DELL'ECONOMIA

PAPA FRANCESCO. LA DITTATURA DELL'ECONOMIA

edited by Ugo Mattei

"Così come il comandamento 'non uccidere' pone un...

COSA NOSTRA S.P.A.

COSA NOSTRA S.P.A.

by Sebastiano Ardita

Nell'ultimo libro di Sebastiano Ardita il ritratto della...


LO STATO ILLEGALE

LO STATO ILLEGALE

by Gian Carlo Caselli, Guido Lo Forte

La mafia è storia di un intreccio osceno...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

UN APPASSIONATO DISINCANTO

UN APPASSIONATO DISINCANTO

by Antonio Bonagura

La vita in maschera di un uomo dei...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa