Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Di la tua Parla Occhio… Europa la mafia è in mezzo a noi!

Di la tua | AntimafiaDuemila

Occhio… Europa la mafia è in mezzo a noi!

calleri salvatore fondazione caponnettodi Salvatore Calleri
Ultimamente si parla non tantissimo di mafia e/o di criminalità organizzata in Europa, forse perchè distratti dall’incombente terrorismo jihadista, ma è invece importante farlo. I momenti silenziosi sono quelli che le mafie adorano… In quanto ne permettono l’espansione.
In questo momento tra l’altro in Europa esiste anche un conflitto mafioso in corso a cavallo tra 2 stati: il Belgio e l’Italia. Un conflitto che ha fatto morti ed è inerente alla mafia siciliana agrigentina. Ovviamento di tale situazione si parla poco, purtroppo.
Ma oggi chi intende combattere la mafia secondo i tre principi guida di una antimafia 4.0 ossia della analisi intelligente, della due diligence e del buon senso, deve proporre da un punto di vista teorico che si deve trasformare poi in pratico, ciò che serve per combattere la mafia e/o la criminalità organizzata:

1) una procura UE antiterrorismo e anti mafia;
2) la creazione di un reato associativo per terrorismo e mafia;
3) la previsione di norme inerenti il sequestro e la confisca dei beni;
4) una intelligence unica;
5) una banca dati unica;
6) il carcere duro sul modello del 41 bis italiano per terroristi e mafiosi.

Ad oggi a livello centralizzato non esiste nulla di tutto ciò.
Solo la CRIM diretta da Sonia Alfano è riuscita a produrre una direttiva sulla confisca.
Il testo unico antimafia europeo del 2014 proposto sempre dalla CRIM non è stato trasformato in direttiva.
La CRIM non esiste più.
A livello singolo i paesi che hanno fatto di più sono in Ue l’Italia e fuori Ue San Marino che hanno una normativa completa.
Per il resto gli altri hanno fatto poco e nulla con l’eccezione della Francia che colpisce le c.d. associazioni di malfattori e dell’Irlanda che ha una normativa che colpisce in modo efficace i patrimoni dei criminali. La Germania da poco ha iniziato un percorso su associazione e sequestro che dovrebbe essere completato a breve.
Le mafie e le forme criminali organizzate oltre ai cosiddetti narcos europei in combutta con i jihadisti si approfittano della situazione di scarso contrasto esustente facendo i loro affari e rafforzandosi ogni giorno di più.
Europa svegliati, please.

Tratto dalaspia.it

Le recensioni di AntimafiaDuemila

CARLO ALBERTO DALLA CHIESA. UN PAPÀ CON GLI ALAMARI

CARLO ALBERTO DALLA CHIESA. UN PAPÀ CON GLI ALAMARI

by Simona dalla Chiesa

"Un papà con gli alamari" non è una...

DALLA CHIESA

DALLA CHIESA

by Andrea Galli

Giovanissimo incursore durante la Seconda guerra mondiale, dopo...


UNA STRAGE SEMPLICE

UNA STRAGE SEMPLICE

by Nando dalla Chiesa

Capaci. E la sua continuazione, via D'Amelio. Una...

LA MAFIA DIMENTICATA

LA MAFIA DIMENTICATA

by Umberto Santino

I caporioni della mafia stanno sotto la salvaguardia...


IL PATTO INFAME

IL PATTO INFAME

by Luigi Grimaldi

Napoli, la mattina del 27 aprile 1982 un...

CANI SENZA PADRONE

CANI SENZA PADRONE

by Carmelo Sardo

C'è stato un tempo in cui, nella Sicilia...


1992. SULLE STRADE DI FALCONE E BORSELLINO

1992. SULLE STRADE DI FALCONE E BORSELLINO

by Alex Corlazzoli

A pochi giorni dall’anniversario dell’attentato in via D’Amelio,...

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...


Libri in primo piano

collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI

Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano a trattare con la mafia


quarantanni-di-mafia-agg

Saverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinita
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa


apalermo-homeLuciano Mirone

A PALERMO PER MORIRE
I cento giorni che condannarono
il generale Dalla Chiesa




la-mafia-non-lascia-tempo-homeGaspare Mutolo con Anna Vinci

LA MAFIA NON LASCIA TEMPO
Vivere, uccidere, morire, dentro a Cosa Nostra. Il braccio destro di Totò Riina si racconta