Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Di la tua Senti Antonio Ingroia e Azione Civile si schierano col popolo kurdo

Di la tua | AntimafiaDuemila

Antonio Ingroia e Azione Civile si schierano col popolo kurdo

Ue ed Italia cessino ogni collaborazione col regime turco, basta ipocrisia e giochetti

Azione Civile ed il suo fondatore e Presidente Antonio Ingroia si schierano con decisione contro l'ignobile ed ingiustificata invasione turca e al fianco del popolo Kurdo. Contro ogni gioco di potere portato avanti dalle grandi potenze, USA e Russia, servendosi delle mire di Turchia e Siria a discapito di un popolo da troppo tempo abbandonato, disperso e dimenticato dalla sorda ed inutile Europa. Il mondo è debitore verso quel popolo e nei confronti della pace che proprio gli USA avevano minato favorendo la nascita dell'ISIS. E la stessa attuale operazione militare, dove i curdi denunciano che le milizie di Erdogan hanno già utilizzato armi chimiche vietate dal diritto internazionale e stanno colpendo migliaia di civili, sta rafforzando il "califfato", già nuovi attentati sono stati segnalati dopo l'inizio dell'offensiva militare e c'è il fortissimo rischio che migliaia di terroristi e foreign fighters catturati dagli eserciti di autodifesa curda tornino liberi e a minacciare la sicurezza dell'area, dell'Europa e del mondo.
L'Europa non può prestarsi al gioco di Erdogan di azzerare l'esperimento democratico e la lotta al terrorismo dei curdi. Ancora una volta le "grandi potenze", come dimostra anche il presunto accordo di "cessate il fuoco" tra Erdogan e Trump, stanno portando avanti una partita contro il popolo curdo e i popoli. Azione Civile chiede che Europa ed Italia si impegnino a fermare le future sospensioni di armi, a cessare ogni collaborazione militare ed economica con l'aggressore turco. Chiede altresì che immediatamente sia cancellato ogni contratto in essere come anche con l'Arabia, parte attiva nella guerra siriana e nei criminali bombardamenti in Yemen. Azione Civile chiede sia dato pieno appoggio alla campagna di boicottaggio commerciale dei prodotti turchi e delle multinazionali italiane, europee e statunitensi che agiscono in Turchia e collaborano con il governo e la persecuzione dei curdi.

Foto © Imagoeconomica

Le recensioni di AntimafiaDuemila

PAOLO BORSELLINO PARLA AI RAGAZZI

PAOLO BORSELLINO PARLA AI RAGAZZI

by Pietro Grasso

Una testimonianza civile per le nuove generazioni. Un...

LE MENTI DEL DOPPIO STATO

LE MENTI DEL DOPPIO STATO

by Mario José Cereghino, Giovanni Fasanella

L’inchiesta condotta dagli autori, basata su anni di...


L'AMORE NON BASTA

L'AMORE NON BASTA

by Luigi Ciotti

Don Luigi Ciotti parla di se stesso attraverso...

CRISI DI CIVILTA'

CRISI DI CIVILTA'

by Noam Chomsky, C. J. Polychroniou

Gli interventi del grande linguista sulla pandemia.«Il più...


LA NOTTE DELLA CIVETTA

LA NOTTE DELLA CIVETTA

by Piero Melati

Leonardo Sciascia pubblicò "Il giorno della civetta" nel...

COSA NOSTRA S.P.A.

COSA NOSTRA S.P.A.

by Sebastiano Ardita

Nell'ultimo libro di Sebastiano Ardita il ritratto della...


HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa