Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Di la tua Senti Caso Cutrò, lettera aperta a Minniti per il ripristino della protezione

Di la tua | AntimafiaDuemila

Caso Cutrò, lettera aperta a Minniti per il ripristino della protezione

minniti marco 1 c ansadi Gaetano Montalbano*
Signor Ministro degli Interni On.le Marco Minniti,
la scelta di ridurre drasticamente il livello di protezione ad Ignazio Cutrò e quella di eliminare ogni protezione alla sua famiglia sta destando grande preoccupazione e sgomento. Una decisione incomprensibile che provoca sconforto ad una famiglia coraggiosa che ha sempre collaborato lealmente con lo Stato, permettendo di sgominare una cosca mafiosa che agiva nelle montagne dell’entroterra agrigentino. Una decisione che mette in pericolo un simbolo della vera antimafia concreta e lancia un messaggio devastante agli imprenditori siciliani: non denunciate, piegatevi, pagate perché prima o poi lo Stato vi volterà le spalle e vi lascerà in balia dei boss che avete contrastato. La protezione va immediatamente ripristinata. Se Cutro’ dovesse subire la vendetta delle mafie saremo tutti colpevoli: lei che al vertice del Ministero degli Interni ha permesso tutto questo e noi società civile che non abbiamo avuto la forza di impedirglielo. In attesa di positivo riscontro porgo i miei saluti.

Gaetano Montalbano
*Blogger

Foto © Ansa

ARTICOLI CORRELATI

Cutrò: ''Mi sento tradito dallo Stato, pugnalato alle spalle''

Cutrò: ''Da domani sono senza protezione. E i boss sono liberi''

Cutrò condannato a morte e il Ministero dell'Interno tace

Testimoni di Giustizia: ''Mattarella faccia il possibile per proteggere Cutrò''

Cutrò è fuori dalle misure speciali di protezione

Le recensioni di AntimafiaDuemila

IL CORAGGIO DI DIRE NO

IL CORAGGIO DI DIRE NO

by Paolo De Chiara

È la drammatica storia di una fimmina ribelle...

ONG

ONG

by Sonia Savioli

Nel Medioevo si cercavano di unifi care territori...


CIAO, IBTISAM!

CIAO, IBTISAM!

by Serena Marotta

"Ibtisam" è la traslitterazione della parola araba che...

LA REPUBBLICA DELLE STRAGI

LA REPUBBLICA DELLE STRAGI

edited by Antonella Beccaria, Salvatore Borsellino, Federica Fabbretti, Giuseppe Lo Bianco , Stefano Mormile, Nunzia Mormile, Fabio Repici, Giovanni Spinosa

La storia occulta del nostro Paese viene scritta...


SULCIS IN FUNDO

SULCIS IN FUNDO

by Chessa Paolo Matteo

Il "giallo del pozzo" di Carbonia con l'assassinio...

MAFFIA & CO.

MAFFIA & CO.

by Andrea Leccese

Mafia è la parola italiana più famosa al...


IL VOTO DI SCAMBIO POLITICO-MAFIOSO

IL VOTO DI SCAMBIO POLITICO-MAFIOSO

by Mario Michele Giarrusso, Andrea Leccese

''La norma sul voto di scambio politico-mafioso nasce...

UNA SPECIE DI VENTO

UNA SPECIE DI VENTO

by Marco Archetti

Una storia che è un canto di vita:...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa