Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Di la tua Senti No Muos vincono premio internazionale per la pace

Di la tua | AntimafiaDuemila

No Muos vincono premio internazionale per la pace

no muos ragusa"In Italia siamo processati e in Germania celebrati"
di Andrea Turco
Nella città tedesca di Aquisgrana al movimento antimilitarista è stato conferito il più importante riconoscimento europeo pacifista, votato dal 1988 da quattrocento soci. Una delegazione di attivisti è andata a ritirarlo. «Rimette in discussione la percezione che si ha di noi», spiega Giuseppe Firrincieli

«In Italia siamo processati e in Germania veniamo celebrati». Il paradosso di Giuseppe Firrincieli, che sul movimento antimilitarista ha girato tra il 2012 e il 2014 pure un documentario dal titolo Come il fuoco sotto la brace, arriva subito dopo essere stato premiato ad Aachen (in italiano Aquisgrana). 

Una delegazione di attivisti No Muos ha appena ritirato il Premio per la Pace Aachener Friedenspreis: si tratta del più ambito riconoscimento europeo che dal 1988 si assegna ogni anno in Germania e prevede due sezioni: una tedesca  - vinta dal collettivo Junepa che si batte contro l'uso delle miniere di carbone e delle armi nucleare e il commercio di tutti gli strumenti di guerra - e l’altra internazionale che ha visto l'affermazione proprio dei siciliani. Tra le due realtà non è escluso che possa attivarsi una sinergia che potrebbe tornare utile nel futuro. 

Il riconoscimento è assegnato dall'omonima associazione che è composta da quattrocento soci, tra cui i Verdi tedeschi e la diocesi cattolica, e prevede inoltre un premio in denaro di mille euro. Nelle motivazioni si legge che «il movimento organizza regolarmente manifestazioni, raduni, blocchi stradali, scioperi, campagne d’informazione e atti di disobbedienza civile. Inoltre, usano azioni legali a diversi livelli contro l'attivazione delle Muos e creano un pubblico antimilitarista con film, libri, musica e mostre fotografiche sulle strutture militari». 

Giuseppe Firrincieli e Susanna Stampanoni hanno portato con sé uno striscione del vignettista Guglielmo Manenti, che da anni partecipa alle manifestazioni con cartonati realizzati a mano, diffondendo sui social i propri disegni. I due attivisti sono stati accolti ieri sera dagli organizzatori e questa mattina hanno presentato in conferenza stampa il movimento No Muos alla popolazione tedesca. «Abbiamo spiegato - spiega Firrincieli - che questo premio mette in discussione sia politicamente che mediaticamente il movimento e soprattutto la percezione che si ha di esso. A essere apprezzata è stata anche la nostra rganizzazione basata sulla democrazia dal basso. Siamo stati pure a pranzo col sindaco di Aquisgrana, il cui Comune è tra i soci dell'organizzazione pacifista, una caratteristica - sottolinea - che in Sicilia è impensabile. Vogliamo inoltre ringraziare la compagna tedesca Jackie, preziosissimo supporto dei No Muos in questa fase». 

Al ritorno dalla trasferta tedesca Giuseppe e Susanna si confronteranno poi con gli altri attivisti pesantemente colpiti dai provvedimenti giudiziari emanati nel corso degli anni dal tribunale di Gela. Tra i quali c'è da ricordare il maxiprocesso che il prossimo 12 dicembre vedrà alla sbarra 125 persone.

Tratto da: meridionews.it

Le recensioni di AntimafiaDuemila

FIUMI D'ORO

FIUMI D'ORO

by Nicola Gratteri, Antonio Nicaso

10 luglio 1973: viene rapito a Roma John...

IL CASO DAVID ROSSI

IL CASO DAVID ROSSI

by Davide Vecchi

Le ultime ore di vita di David RossiLa...


UNO SBIRRO NON LO SALVA NESSUNO

UNO SBIRRO NON LO SALVA NESSUNO

by Giacomo Cacciatore

Questo libro racconta la vera storia della scomparsa...

CARLO ALBERTO DALLA CHIESA. UN PAPÀ CON GLI ALAMARI

CARLO ALBERTO DALLA CHIESA. UN PAPÀ CON GLI ALAMARI

by Simona dalla Chiesa

"Un papà con gli alamari" non è una...


DALLA CHIESA

DALLA CHIESA

by Andrea Galli

Giovanissimo incursore durante la Seconda guerra mondiale, dopo...

UNA STRAGE SEMPLICE

UNA STRAGE SEMPLICE

by Nando dalla Chiesa

Capaci. E la sua continuazione, via D'Amelio. Una...


LA MAFIA DIMENTICATA

LA MAFIA DIMENTICATA

by Umberto Santino

I caporioni della mafia stanno sotto la salvaguardia...

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...


Libri in primo piano

collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI

Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia



quarantanni-di-mafia-agg
Saverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinita
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa


il ritorno del principe homeSaverio Lodato
Roberto Scarpinato


IL RITORNO DEL PRINCIPE
La criminalità dei potenti
in Italia



ho ucciso giovanni falcone homeSaverio Lodato

HO UCCISO
GIOVANNI FALCONE

La confessione
di Giovanni Brusca