Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Di la tua Vedi La Procura Generale si opponga alla riabilitazione di Berlusconi

Di la tua | AntimafiaDuemila

La Procura Generale si opponga alla riabilitazione di Berlusconi

di Massimo Marnetto
La riabilitazione di Berlusconi da parte del Tribunale di Sorveglianza appare carente nelle motivazioni e quindi inficiabile. Si guarda alla pena scontata, ma non alle pesanti dichiarazioni di disprezzo che il pregiudicato ha rivolto in questi anni alla magistratura, a cui ha sempre negato il rispetto dell’imparzialità quando lo ha condannato (“sentenze ad orologeria”, “toghe rosse”, “uso politico della legge”…), arrivando persino a qualificarla - mentre scontava la pena - come “plotone di esecuzione”. Ad altri cittadini non miliardari sarebbe consentito tanto vilipendio?
Queste ingiurie verso la Legge e chi la amministra non possono passare in silenzio.
Perché in questo modo si avvalorerebbe il concetto che le intimidazioni e gli insulti pagano, soprattutto se posti in essere da ricchi e potenti. Pertanto, la Procura Generale dovrebbe impugnare questa riabilitazione, concessa con troppa fretta e senza soppesare tutti i comportamenti offensivi ed eversivi del pregiudicato. Che potrà ritenersi riabilitato, solo  quando avrà dato prova - con il suo rispetto per la magistratura e quindi per il Popolo in nome del quale esercita la sua funzione - di aver assimilato il principio che la legge è uguale per tutti.

Tratto da: articolo21.org

Foto © Imagoeconomica

Le recensioni di AntimafiaDuemila

IL CASO TORTORA

IL CASO TORTORA

by Luca Steffenoni

A trent'anni dalla morte di Enzo TortoraUn legal...

L'ULTIMA NOTTE DI ALDO MORO

L'ULTIMA NOTTE DI ALDO MORO

by Paolo Cucchiarelli

'Ecco dove fu ucciso Moro'Esce 'L'ultima notte del...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

CARLO ALBERTO DALLA CHIESA. UN PAPÀ CON GLI ALAMARI

CARLO ALBERTO DALLA CHIESA. UN PAPÀ CON GLI ALAMARI

by Simona dalla Chiesa

"Un papà con gli alamari" non è una...


LA VERITÀ SUL PROCESSO ANDREOTTI

LA VERITÀ SUL PROCESSO ANDREOTTI

by Gian Carlo Caselli, Guido Lo Forte

Giulio Andreotti è stato assolto dall’accusa di associazione...

LA MAFIA DOPO LE STRAGI

LA MAFIA DOPO LE STRAGI

by Attilio Bolzoni

Totò Riina è scivolato nella tomba con tutti...


LA CRIMINALITA' SERVENTE NEL CASO MORO

LA CRIMINALITA' SERVENTE NEL CASO MORO

by Simona Zecchi

A quarant’anni dal sequestro e dall’omicidio di Aldo...

B. COME BASTA!

B. COME BASTA!

by Marco Travaglio

"Tutto ciò che ha fatto, anzi ci ha...


Libri in primo piano

collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI

Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia



quarantanni-di-mafia-agg
Saverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinita
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa


il ritorno del principe homeSaverio Lodato
Roberto Scarpinato


IL RITORNO DEL PRINCIPE
La criminalità dei potenti
in Italia



ho ucciso giovanni falcone homeSaverio Lodato

HO UCCISO
GIOVANNI FALCONE

La confessione
di Giovanni Brusca