Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Di la tua Vedi Moby Prince. Un anniversario nel segno della speranza della verità

Di la tua | AntimafiaDuemila

Moby Prince. Un anniversario nel segno della speranza della verità

moby princedi Luchino Chessa*
Dopo 27 anni dalla tragedia del Moby Prince, quest’anno la celebrazione dell’anniversario si svolge con uno spirito diverso, grazie alle conclusioni della Commissione Parlamentare di Inchiesta che hanno portato ad un ribaltamento delle verità processuali. Si è così passati da una storia ufficiale che racconta di un banale incidente dato dalla nebbia e per cui dall’errore umano, a degli scenari ben diversi, nebbia inesistente, posizione ed orientamento della petroliera diversi da quelli processuali, una turbativa nella rotta del traghetto. Altra verità ufficiale smontata è stata quella della sopravvivenza di 20-30 minuti dei passeggeri e membri dell’equipaggio, che ha aiutato a sminuire le gravi responsabilità dei soccorsi, tutti diretti alla petroliera, ma inesistenti sul Moby Prince, sopravvivenza andata avanti per ore. Perché è stato fatto di tutto per ridurre la tragedia ad un banale incidente? Perché fin dalle prime ore dopo la collisione si è parlato subito di nebbia ed errore umano. Perché l’Agip Abruzzo ha attirato tutti i soccorsi verso di se e nessuno dalla plancia di comando ha comunicato che c’era un traghetto in collisione? E’ stata solo superficialità ed incompetenza delle autorità inquirenti e giudicanti dell’epoca? Quali scheletri negli armadi hanno portato ad accordi tra le assicurazioni delle compagnie armatoriali dell’Agip Abruzzo e del Moby Prince pochi mesi dopo la collisione? Esiste un possibile rapporto tra questi accordi e tanti dubbi su gli scali precedenti l’arrivo a Livorno della petroliera, sulla natura del suo carico, la mancanza di perizie a bordo e il suo dissequestro tre mesi dopo la collisione? Che ruolo ha avuto la compagnia armatoriale del Moby Prince in tali accordi?
Il lavoro della Commissione Parlamentare fortemente voluta  dai familiari delle vittime ha messo in luce molte verità e per questo ringraziamo sentitamente il Presidente Silvio Lai e tutti i commissari. La recente dichiarazione della trasmissione degli atti da parte del Presidente Lai alla procura di Livorno apre un nuovo capitolo che ci riporta nei Palazzi di Giustizia, per noi familiari una concreta  occasione di giungere finalmente alla verità.

*Presidente Associazione 10 Aprile-Familiare Vittime Moby Prince Onlus

Tratto da:
articolo21.org

Le recensioni di AntimafiaDuemila

IL CORAGGIO DI DIRE NO

IL CORAGGIO DI DIRE NO

by Paolo De Chiara

È la drammatica storia di una fimmina ribelle...

ONG

ONG

by Sonia Savioli

Nel Medioevo si cercavano di unifi care territori...


CIAO, IBTISAM!

CIAO, IBTISAM!

by Serena Marotta

"Ibtisam" è la traslitterazione della parola araba che...

LA REPUBBLICA DELLE STRAGI

LA REPUBBLICA DELLE STRAGI

edited by Antonella Beccaria, Salvatore Borsellino, Federica Fabbretti, Giuseppe Lo Bianco , Stefano Mormile, Nunzia Mormile, Fabio Repici, Giovanni Spinosa

La storia occulta del nostro Paese viene scritta...


SULCIS IN FUNDO

SULCIS IN FUNDO

by Chessa Paolo Matteo

Il "giallo del pozzo" di Carbonia con l'assassinio...

MAFFIA & CO.

MAFFIA & CO.

by Andrea Leccese

Mafia è la parola italiana più famosa al...


IL VOTO DI SCAMBIO POLITICO-MAFIOSO

IL VOTO DI SCAMBIO POLITICO-MAFIOSO

by Mario Michele Giarrusso, Andrea Leccese

''La norma sul voto di scambio politico-mafioso nasce...

UNA SPECIE DI VENTO

UNA SPECIE DI VENTO

by Marco Archetti

Una storia che è un canto di vita:...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa