Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Di la tua Vedi Franco Di Carlo chiede giustizia e verità per Attilio Manca

Di la tua | AntimafiaDuemila

Franco Di Carlo chiede giustizia e verità per Attilio Manca

manca attilio 1di Franco Di Carlo
Sto seguendo sulle testate online AntimafiaDuemila e Articolotre il triste caso dell’omicidio del dottor Attilio Manca, specialmente dopo aver letto il libro scritto da Lorenzo Baldo ‘Suicidate Attilio Manca’. E facevo tra me e me una riflessione.
Pensavo tristemente al passato! E’ purtroppo vero quanto si diceva: dove passano i corleonesi tracce non ne restano. Quando ho appreso che il dottor Manca aveva avuto la disgrazia di incontrare sul suo cammino il super-latitante Bino Provenzano, sono riaffiorati ricordi: in altre circostanze i corleonesi si erano comportati alla stessa maniera.
Addirittura in un episodio per certi versi simile, avrebbero tentato di agire allo stesso modo, con un altro medico che si era adoperato per curare una ferita di arma da fuoco che aveva ferito un latitante di fede corleonese.
Ma è proprio nel loro Dna non lasciare tracce nel loro passaggio?
Così ci si spiega come abbiano potuto vivere una vita in latitanza.
Spero che  il nuovo fascicolo aperto presso la procura di Roma, possa dare un impulso decisivo alle indagini, in modo che ottenga giustizia e verità questo ragazzo infangato e calunniato da persone senza anima né scrupoli.
Conoscendo per motivi di lavoro il procuratore dottor  Pignatone e il suo aggiunto,  dottor Michele Prestipino, mi sento di poter rassicurare i familiari di Attilio Manca: se questi magistrati troveranno anche solo un cavillo, uno spiraglio,  nulla tralasceranno per arrivare alla verità.

Tratto da: articolotre.com

Le recensioni di AntimafiaDuemila

UNA STRAGE SEMPLICE

UNA STRAGE SEMPLICE

by Nando dalla Chiesa

Capaci. E la sua continuazione, via D'Amelio. Una...

LA MAFIA DIMENTICATA

LA MAFIA DIMENTICATA

by Umberto Santino

I caporioni della mafia stanno sotto la salvaguardia...


IL PATTO INFAME

IL PATTO INFAME

by Luigi Grimaldi

Napoli, la mattina del 27 aprile 1982 un...

CANI SENZA PADRONE

CANI SENZA PADRONE

by Carmelo Sardo

C'è stato un tempo in cui, nella Sicilia...


1992. SULLE STRADE DI FALCONE E BORSELLINO

1992. SULLE STRADE DI FALCONE E BORSELLINO

by Alex Corlazzoli

A pochi giorni dall’anniversario dell’attentato in via D’Amelio,...

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...


FUOCO CRIMINALE

FUOCO CRIMINALE

by Rossella Canadè

Una notte di novembre, a qualche chilometro da...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

Il pentito della trattativa e il potente PrincipeI...


Libri in primo piano

collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI

Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano a trattare con la mafia


quarantanni-di-mafia-agg

Saverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinita
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa


apalermo-homeLuciano Mirone

A PALERMO PER MORIRE
I cento giorni che condannarono
il generale Dalla Chiesa




la-mafia-non-lascia-tempo-homeGaspare Mutolo con Anna Vinci

LA MAFIA NON LASCIA TEMPO
Vivere, uccidere, morire, dentro a Cosa Nostra. Il braccio destro di Totò Riina si racconta