Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Ci vediamo a... Incontri ''Senza verità non c'è futuro'' - Palermo, 16 Dicembre

Ci vediamo a...

''Senza verità non c'è futuro'' - Palermo, 16 Dicembre

20191216 senza verita non ce futuro palermoLunedì 16 dicembre, alle ore 19, presso CaMus, in via Patania 16, a Palermo andiamo alla ricerca delle verità perdute nella storia d'Italia. Un viaggio di ricerca, di (ri)scoperta di verità taciute e mai cristalizzate nella "storia ufficiale". Dalla strage Portella della Ginestra si stende un file rouge che lega la trama delle Repubblica Italiana sin dalla sua genesi, a una matassa a tinte noir. Tinte "nere"e criminali che la malcapitata Repubblica si condurrà dietro per i decenni che seguiranno la strage di Portella e che ci vengono raccontate con dovizia di particolari e meticolosa ricerca degli autori dle libro. Alla presentazione del libro "Di sicuro c'è solo la strage" parteciperanno:

Adriana Laudani, presidente Memoria e Futuro, attraverso un video messaggio;

Sandro Immordino, socio fondatore di Memoria e Futuro;


Giorgio Mannino, giornalista e socio fondatore di Memoria e Futuro;

Giuseppe Lo Bianco, giornalista e socio fondatore di Memoria e Futuro;

Francesco Guttuso e Giuliano La Franca, collaboratori del regista Franco Maresco, dell'associazione Lumpen;

Maurizio Casarrubea, figlio dello storico Giuseppe Casarrubea.

Durante l'evento saranno proiettati alcuni video. Un'intervista a Giuseppe Casarrubea, una testimonianza del giudice Ferdinando Imposimato, di Letizia Battaglia, di Nino Di Matteo, Goffredo Fofi, di Armando Sorrentino, di Maurizio Torrealta e molti altri.

L'evento di presentazione del libro è gratuito, ma i posti a sedere sono limitati. Prenota un tavolo inviando un messaggio alla pagina del CaMus.

"Di sicuro c'è solo la strage"
Portella della Ginestra è una strage che ci racconta di un tempo in cui lo Stato e chi lo governava decidono di abdicare all'uso legittimo della forza in funzione d'ordine e di affidare, invece, la medesima funzione d'ordine a chi, in quel tempo (purtroppo come oggi), deteneva – e detiene – il monopolio della violenza e dell'illegalità: la mafia. Un patto, quindi, scellerato che determina un *vulnus* nel processo di formazione della democrazia del nostro Paese, non solo nella storia delle istituzioni siciliane. Ma un simile patto era già stato siglato al momento della caduta del Fascismo, al tempo dello sbarco degli alleati, quando esattamente chi aveva – e avrebbe avuto – funzione di governo in questo Paese decide di stipulare un patto, questa volta con gli americani, e gli americani, a loro volta, di assicurare l'ordine costituito affidando a capi mafia la prima reggenza dei risorti comuni. E qui la storia della Sicilia diventa veramente drammatica, perché i comuni, che avrebbero dovuto essere la prima cellula dell'organizzazione istituzionale e democratica del Paese liberato, vengono invece messi nelle mani della mafia. Quanto questo inciderà sulla storia della politica, delle istituzioni di questo nostro Paese e della Sicilia, è ormai noto a tutti.

L'evento facebook.com/events/1473339716150615/

Le recensioni di AntimafiaDuemila

UN APPASSIONATO DISINCANTO

UN APPASSIONATO DISINCANTO

by Antonio Bonagura

La vita in maschera di un uomo dei...

LE MAFIE SULLE MACERIE DEL MURO DI BERLINO

LE MAFIE SULLE MACERIE DEL MURO DI BERLINO

by Ambra Montanari, Sabrina Pignedoli

In Germania si pensa che le mafie siano...


THE IRISHMAN

THE IRISHMAN

by Charles Brandt

Il libro da cui è stato tratto il...

LA RETE DEGLI INVISIBILI

LA RETE DEGLI INVISIBILI

by Nicola Gratteri, Antonio Nicaso

"Quella contro la 'ndrangheta è una battaglia che...


UN EROE BORGHESE

UN EROE BORGHESE

by Corrado Stajano

L'Italia degli anni settanta è l'Italia della loggia...

ECONOMIA DROGATA

ECONOMIA DROGATA

by Giorgio Malfatti di Monte Tretto

La criminalità organizzata dedita al narcotraffico ha portato...


HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa