Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Ci vediamo a... Incontri ''Premio Zappalà 2019'' XVI Edizione - Santa Teresa di Riva, dal 1° al 2 Agosto

Ci vediamo a...

''Premio Zappalà 2019'' XVI Edizione - Santa Teresa di Riva, dal 1° al 2 Agosto

A 39 anni da quel 2 Agosto 1980, l’Associazione Amici di Onofrio Zappalà è ancora una volta in prima linea per ricordare la strage alla Stazione di Bologna e la morte di Onofrio Zappalà, giovane di S. Alessio Siculo, un nostro conterraneo, una di quelle 85 vittime innocenti.
L’appuntamento, divenuto ormai un classico della riviera jonica messinese si appresta a proporre una ulteriore “notte delle emozioni”, come definita in passato, vista la presenza di ospiti testimoni che, con le loro storie, hanno saputo coinvolgere emotivamente quanti hanno avuto modo di ascoltarli.
Quest’anno le presenze non saranno da meno e già ci si prepara ad una serata che sicuramente non avrà nulla da invidiare alle passate edizioni.
Andiamo per ordine, visti i vari appuntamenti che si susseguiranno nelle due giornate programmate.
Si comincia giorno Agosto alle ore 20,30 nei Giardini di Villa Genovesi a S. Alessio Siculo dove l’Associazione, proprio per ricordare Onofrio nel paese in cui ha vissuto ed insieme a quanti, conoscenti e non, hanno il desiderio di ricordarlo, presenta un incontro pubblico con una delle ospiti di quest’anno: Francesca Andreozzi Nipote di Pippo Fava e vice Presidente della Fondazione Fava. Nel corso della serata sarà dato spazio agli alunni della Scuola Primaria A. Gussio di S. Alessio Siculo, facente parte dell’I.C. di S. Teresa di Riva (ME) che quest’anno hanno prodotto un lavoro sulla vita di Onofrio Zappalà e che ha ben impressionato per il grande impegno e per la pregevole fattura.

Il 2 Agosto si prosegue con:

Annullo filatelico postale
Dal pomeriggio sul sagrato della Chiesa Madre di S. Alessio Siculo aprirà i battenti lo Sportello Filatelico di Poste Italiane che gestirà l’Annullo Postale creato per ufficializzare la giornata.
L’impronta ufficiale datata 2 Agosto andrà ad obliterare tre cartoline, disegnate per l’occasione, di cui due dai Maestri Nino Ucchino e Licinio Fazio e una terza creata dalla stessa Associazione. Come al solito sono pezzi unici sia perché create per questo evento sia per la loro tiratura limitata. Le stesse potranno essere acquistate sino alle ore 20 nel piazzale della Chiesa di S. Alessio, mentre successivamente a S. Teresa di Riva nei giardini di Villa Ragno, dove dalle 20,30 proseguiranno le manifestazioni.

Visita al cimitero
Ore 18,30 l’Associazione, insieme ad Autorità Civili e Militari, si recherà al Cimitero di S. Alessio Siculo per deporre un pensiero floreale sulla tomba di Onofrio.

S. Messa
Ore 19 nella Chiesa Madre di S. Alessio Siculo la celebrazione della S. Messa.
Associazione “Amici di Onofrio Zappalà” - L’Associazione aderisce a: Nomi e Numeri Contro le mafie

Premio Zappalà 2019 - XIV Edizione
Ore 20,30 presso i Giardini del Palazzo della Cultura ex Villa Ragno a S. Teresa di Riva la manifestazione conclusiva con la consegna di Borse di Studio a Studenti dell’I.I.S. di S. Teresa di Riva e con la consegna dei Premi Zappalà 2019 ai nostri ospiti che saranno tra gli altri:

Vittorio Teresi, magistrato inquirente, pm al primo Processo sulla Trattativa, al fianco di Nino Di Matteo, oggi in pensione e presidente del Centro Studi Paolo e Rita Borsellino.

Francesca Andreozzi, come abbiamo detto, Nipote del giornalista Pippo Fava assassinato dalla mafia nel Gennaio del 1984, oggi vice Presidente della Fondazione Fava.

La serata che si avvarrà di momenti di ricordo e memoria collegati al tema del terrorismo e delle stragi, di natura politica e mafiosa, inerenti ai percorsi istituzionali della nostra stessa Associazione, porrà la sua attenzione anche su alcuni studenti della Scuola secondaria di primo grado, nello specifico dell’I.C. Don Luigi Sturzo di Cesarò, plesso di S. Teodoro che partecipando ad un Bando della Consulta dei Nebrodi, in occasione dell’anniversario della morte del Giudice Falcone, hanno vinto il Primo Premio sia sul “corto” che sull’elaborato. Nel corso della serata sarà infatti proiettato questo corto di intera e totale fattura di questi tredicenni che in sette minuti hanno saputo esprimersi esaustivamente sulle tematiche del bando. Ciliegina sulla torta, che non può che fare onore ad un impegno portato avanti dalla stessa Associazione, che si sviluppa nel corso di tutto l’anno e che dialogando con Studenti e Società Civile crea le basi per la consegna delle Borse di Studio e dei Premi alla Persona, è l’assegnazione anche per il 2019 della Medaglia di Rappresentanza del Presidente della Repubblica Italiana, On. Sergio Mattarella, ancora al Premio Zappalà 2019, per le sue caratteristiche che compiutamente corrispondono ai dettami richiesti per l’assegnazione dell’Alto Riconoscimento.
Anche quest’anno, quindi, abbiamo cercato di mettere in piedi un programma che ci auguriamo possa rispondere alle aspettative di quanti hanno a cuore il nostro percorso.
Sicuramente non mancheranno altre sorprese che andranno ad arricchire ed impreziosire il già nutrito programma fin qui esposto.
A questo punto non ci resta che essere fiduciosi nel vostro consenso e nella vostra partecipazione per rendere la giornata del 2 Agosto una giornata speciale nella memoria ma soprattutto nella assoluta consapevolezza che conoscere o semplicemente ricordare sono le condizioni essenziali per far sì che il futuro, qualunque esso sia, possa essere gestito nella maniera più giusta, serena e consapevole possibile.
Come per gli anni precedenti riteniamo d’obbligo sottolineare le principali componenti coinvolte e che a vario titolo hanno offerto Patrocinio, Contributo e Collaborazione all’evento e che oltre ai Comuni di S. Teresa di Riva e S. Alessio Siculo sono: l’I.I.S. Caminiti Trimarchi di S. Teresa di Riva; l’Istituto Comprensivo di S. Teresa di Riva; e le Associazioni in adesione Libera Presidio di Messina e Agende Rosse Messina.
Nell’augurarci la vostra attenzione e la vostra presenza, vogliate gradire i nostri più Cordiali saluti.
Ulteriori aggiornamenti e notizie su: www.onofriozappala.it.

Le recensioni di AntimafiaDuemila

GOTHA

GOTHA

by Claudio Cordova

Un'inchiesta che affonda le radici nella storia della...

A CASA NOSTRA

A CASA NOSTRA

by Danilo Guerretta, Monica Zornetta

"Parlare di mafia in Veneto? Ma se qui...


MAFIA NIGERIANA

MAFIA NIGERIANA

by Sergio Nazzaro

Nel dicembre 2012, dopo la denuncia di una...

MALAPUGLIA

MALAPUGLIA

edited by Andrea Leccese

Il fenomeno mafioso attecchisce in Puglia con molto...


IL PEGGIO DI ME

IL PEGGIO DI ME

by Ismaele La Vardera

Cosa succede se il candidato sindaco di Matteo...

GASPARE MUTOLO

GASPARE MUTOLO

by Anna Vinci

“Sono un sopravvissuto. Sono la memoria orale della...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa