Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Ci vediamo a... Incontri La Rai presenta il Docufilm su Beppe Antoci - 11, 12 Gennaio

Ci vediamo a...

La Rai presenta il Docufilm su Beppe Antoci - 11, 12 Gennaio

2018011112 docufim antociSará Rai tre, in una trasmissione che andrà in onda venerdì 11 gennaio alle ore 20.25 e in replica sabato 12 alle 15.15, a raccontare la storia di Giuseppe Antoci ex Presidente del Parco dei Nebrodi, scampato al grave attentato mafioso nel maggio 2016.

Il nuovo format della Rai - “I Nuovi Eroi” - racconta alcune storie di cittadini insigniti direttamente dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella con l’Onoreficenza dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, storie raccolte grazie alla preziosa collaborazione del Quirinale.

Tra queste, venerdì 11, la storia di Giuseppe Antoci che, da Presidente del Parco dei Nebrodi in Sicilia, si è trovato, suo malgrado, a lottare contro la mafia. “Queste persone sono eroi del nostro tempo - dichiara la Rai nel presentare il format - Eroi comuni, sconosciuti al grande pubblico, ma eroi veri, esempi virtuosi per tutto il Paese. Tutti loro sono stati chiamati a una prova, a superare ostacoli, remore, paure e anche i propri limiti per compiere un gesto, sposare una causa, indirizzare la propria vita verso ciò che ritenevano giusto. A volte le vicende che li hanno coinvolti sono salite alla ribalta della cronaca, altre volte no. Tutte le loro storie raccontano uno spaccato reale dell’Italia animata da un profondo senso civico ed esprimono il senso di comunità che definisce una nazione”.

Sono storie - continua la Rai - che hanno meritato un riconoscimento, l’Onorificenza dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, conferito direttamente dal Presidente della Repubblica. Un Ordine nazionale, istituito nel 1951, destinato a “ricompensare benemerenze acquisite verso la Nazione nel campo delle lettere, delle arti, dell’economia e nel disimpegno di pubbliche cariche e di attività svolte a fini sociali, filantropici ed umanitari, nonché per lunghi e segnalati servizi nelle carriere civili e militari’’.

Filo conduttore del format - aggiunge la Rai - è l’intervista al protagonista, intervallata dalle testimonianze di amici, familiari, colleghi, da immagini fotografiche e video privati dei protagonisti”, reperite anche da amici e parenti, “nonché da repertorio di cronaca, perché le loro vicende s’intrecciano molto spesso con momenti cruciali della nostra storia recente”. Il racconto è punteggiato dalla voce fuori campo di Veronica Pivetti, mentre i passaggi decisivi della vita del protagonista della puntata sono ricostruiti attraverso suggestive rievocazioni.

La sigla del programma è firmata da Paolo Fresu e Emanuele Contis ed ogni puntata si chiude con la cerimonia di conferimento dell’Onorificenza al Merito Civile svoltasi al Quirinale alla presenza del Presidente Mattarella.

“Nuovi Eroi - conclude la Rai - è un modo per raccontare la forza dell’Italia esaltando l’eccellenza e la normalità di azioni che possono essere compiute da chiunque, perché gli eroi esistono, sono persone normali e vivono in mezzo a noi”.

Intanto è in uscita, dal 31 gennaio nelle librerie, il libro “La Mafia dei Pascoli” edito da Rubbettino Editore con la prefazione di Gian Antonio Stella. Attraverso l’intervista del giornalista Nuccio Anselmo, si racconta quanto accaduto negli ultimi anni sui Nebrodi ed in provincia. Ancora prima dell’uscita nelle librerie risultano già tantissime le richieste, alla casa editrice, di presentazione del libro da varie parti d’Italia.

Tratto da: strettoweb.com

Le recensioni di AntimafiaDuemila

LO STATO ILLEGALE

LO STATO ILLEGALE

by Gian Carlo Caselli, Guido Lo Forte

La mafia è storia di un intreccio osceno...

UN APPASSIONATO DISINCANTO

UN APPASSIONATO DISINCANTO

by Antonio Bonagura

La vita in maschera di un uomo dei...


LE MAFIE SULLE MACERIE DEL MURO DI BERLINO

LE MAFIE SULLE MACERIE DEL MURO DI BERLINO

by Ambra Montanari, Sabrina Pignedoli

In Germania si pensa che le mafie siano...

THE IRISHMAN

THE IRISHMAN

by Charles Brandt

Il libro da cui è stato tratto il...


LA RETE DEGLI INVISIBILI

LA RETE DEGLI INVISIBILI

by Nicola Gratteri, Antonio Nicaso

"Quella contro la 'ndrangheta è una battaglia che...

UN EROE BORGHESE

UN EROE BORGHESE

by Corrado Stajano

L'Italia degli anni settanta è l'Italia della loggia...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa