Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Ci vediamo a... Incontri In memoria di Pippo Fava il concerto dell'Orchestra ''Falcone Borsellino'' per don Prisutto - Augusta, 5 Gennaio

Ci vediamo a...

In memoria di Pippo Fava il concerto dell'Orchestra ''Falcone Borsellino'' per don Prisutto - Augusta, 5 Gennaio

20190105manifesto concerto per don prisuttoGiuseppe Fava negli anni Settanta fu uno dei pochi a denunciare le conseguenze nefaste dell'industrializzazione del territorio di Priolo, Melilli e Augusta, trasformato da luogo di poveri allevatori in "costa dei miliardi", rada dalle "6000 navi in attesa".
"Tutto il grande sogno dell’industria siciliana - scriveva Fava ne I Siciliani - è finito in quelle cento, duecento ciminiere metalliche che sprigionano fuochi velenosi, notte e giorno. Il mare di piombo senza più pesci, gli esseri umani che cominciavano a morire… ecologicamente fu un delitto, politicamente un bluff, storicamente una canagliata".
A tutt'oggi non è stato ma aggiornato il registro pubblico dei casi di tumore nel cosiddetto "triangolo della morte", così definito a causa del massiccio inquinamento dell'aria, delle acqua e del suolo. Eppure ogni mese un parroco, don Palmiro Prisutto, arciprete della Chiesa Madre di Augusta, di funerali ne celebra e ne ha celebrati centinaia negli anni. E in assenza di un registro di morti per tumore, Prisutto ha deciso di stendere un elenco delle vittime, con nomi, cognomi, età e tipo di cancro. In assenza di interesse da parte dello Stato, don Prisutto, sin dal 2014, legge alla fine della messa, ogni 28 del mese, l’elenco dei “caduti” per inquinamento. Non solo i morti per mafia hanno diritto ad essere ricordati, ma anche questi 600 nomi della sola città di Augusta, uccisi dall'inquinamento dovuto alle raffinerie. Questo semplice gesto di mite ma efficace denuncia, ha dato fastidio persino alla Chiesa, che ha tentato di recente, ma senza successo, di rimuoverlo.
Per questo motivo, volendo ricordare Giuseppe Fava, nell'anniversario del suo omicidio, il 5 gennaio, alle ore 19, presso la Chiesa Madre di Augusta (Siracusa), i bambini dell'Orchestra "Falcone Borsellino", della Fondazione no profit "La città invisibile", hanno scelto di suonare per dare sostegno e risonanza alla battaglia di don Prisutto e dei cittadini di Augusta, affinché il Governo e le Istituzioni intervengano in ottemperanza alla normativa vigente. I bambini dell'Orchestra "Falcone Borsellino" chiedono, con don Prisutto, che "chi ha inquinato e inquina deve smettere di inquinare... e chi ha inquinato deve bonificare non perché qualcuno potrebbe imporglielo in un’aula giudiziaria, ma solo perché esiste anche il principio del ravvedimento e della riparazione dopo l’errore. Bisogna dare un futuro nuovo e pulito a questa terra".
Il concerto dei ragazzi dell'Orchestra "Falcone Borsellino", dal titolo "L'inquinamento uccide tutti", diretto dal Maestro Semaias Botello, sarà preceduto dalla lettura da parte di don Prisutto dei nomi. Il modo migliore per tradurre in attivismo, la memoria di un giornalista di inchiesta come Pippo Fava.

Le recensioni di AntimafiaDuemila

LA NOTTE DELLA CIVETTA

LA NOTTE DELLA CIVETTA

by Piero Melati

Leonardo Sciascia pubblicò "Il giorno della civetta" nel...

INTORNO A PEPPINO

INTORNO A PEPPINO

by Salvo Vitale

Peppino Impastato, assassinato a trent'anni dai mafiosi di...


LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

by Gabriele Santoro

Questa è la storia di un mafioso e...

PAPA FRANCESCO. LA DITTATURA DELL'ECONOMIA

PAPA FRANCESCO. LA DITTATURA DELL'ECONOMIA

edited by Ugo Mattei

"Così come il comandamento 'non uccidere' pone un...


COSA NOSTRA S.P.A.

COSA NOSTRA S.P.A.

by Sebastiano Ardita

Nell'ultimo libro di Sebastiano Ardita il ritratto della...

LO STATO ILLEGALE

LO STATO ILLEGALE

by Gian Carlo Caselli, Guido Lo Forte

La mafia è storia di un intreccio osceno...


HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa