Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Ci vediamo a... Incontri Al via la premiazione del concorso ''I piccoli gesti possono cambiare le cose'' - Palermo, 17 Maggio

Ci vediamo a...

Al via la premiazione del concorso ''I piccoli gesti possono cambiare le cose'' - Palermo, 17 Maggio

manifestazioni no mafiaAl via domani la giornata, a partire dalle ore 10, presso la sala De Seta dei Cantieri Culturali alla Zisa del comune di Palermo, della premiazione dei ragazzi delle scuole di Palermo e provincia che hanno partecipato al bando per il concorso indetto dall’associazione Cittadinanza per la Magistratura di Palermo, dal titolo: “I piccoli gesti possono cambiare le cose”. Il concorso per questa terza edizione, anno 2018, riguarda la produzione di un massimo di tre elaborati tra file word, video, audio musicali, immagini. Un premio, quello che sarà assegnato domani, in ricordo di Giovanni Palazzotto, socio fondatore dell’associazione Cittadinanza per la Magistratura, promotore della legalità intesa come eroismo quotidiano che non richiede martiri né eroi, ma il semplice svolgimento del proprio ruolo nella società e il rispetto per la persona al di là di vuoti proclami e del rispetto reciproco, maestro di Valori Nobili.

Al concorso hanno aderito gli alunni delle scuole medie inferiori e delle quinte elementari accompagnati dai propri docenti.

La Commissione Giudicatrice, nominata dall’Associazione Cittadinanza per la Magistratura, sarà costituita da una giuria composta da docenti e giornalisti/scrittori.

Il programma previsto dal bando:

- Gli incontri tra la scuola e le autorità giudiziarie, vittime di racket, familiari di vittime di mafia e altre figure che hanno contribuito alla lotta contro la mafia.

- La visita guidata del Museo Giovanni Falcone e Paolo Borsellino presso il Tribunale di Palermo.

- La visita guidata al Museo dell’Acciuga di Aspra.

- Un percorso della memoria per far conoscere l’impegno e il sacrificio di tanti uomini siciliani che hanno lottato contro la mafia sacrificando la loro stessa vita.

Di seguito i premi previsti per l’evento:

E’ prevista l’assegnazione dei seguenti premi in buono spendibile presso Feltrinelli:

- I Premio: € 150.00

- II Premio: € 100.00

- Premio Famiglia Palazzotto

- Premio Radio Off

Inoltre, a tutti i concorrenti sarà consegnato un attestato di partecipazione che potrà essere inserito nel curriculum personale ai fini dell’attribuzione del credito scolastico.

Serena Marotta

Tratto da: radiooff.org

Le recensioni di AntimafiaDuemila

IL CORAGGIO DI DIRE NO

IL CORAGGIO DI DIRE NO

by Paolo De Chiara

È la drammatica storia di una fimmina ribelle...

ONG

ONG

by Sonia Savioli

Nel Medioevo si cercavano di unifi care territori...


CIAO, IBTISAM!

CIAO, IBTISAM!

by Serena Marotta

"Ibtisam" è la traslitterazione della parola araba che...

LA REPUBBLICA DELLE STRAGI

LA REPUBBLICA DELLE STRAGI

edited by Antonella Beccaria, Salvatore Borsellino, Federica Fabbretti, Giuseppe Lo Bianco , Stefano Mormile, Nunzia Mormile, Fabio Repici, Giovanni Spinosa

La storia occulta del nostro Paese viene scritta...


SULCIS IN FUNDO

SULCIS IN FUNDO

by Chessa Paolo Matteo

Il "giallo del pozzo" di Carbonia con l'assassinio...

MAFFIA & CO.

MAFFIA & CO.

by Andrea Leccese

Mafia è la parola italiana più famosa al...


IL VOTO DI SCAMBIO POLITICO-MAFIOSO

IL VOTO DI SCAMBIO POLITICO-MAFIOSO

by Mario Michele Giarrusso, Andrea Leccese

''La norma sul voto di scambio politico-mafioso nasce...

UNA SPECIE DI VENTO

UNA SPECIE DI VENTO

by Marco Archetti

Una storia che è un canto di vita:...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa