Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Ci vediamo a... Incontri Settimana della memoria ''Non ti scordar di me'' - Pizzolungo, Erice e Trapani, dal 2 al 10 Aprile

Ci vediamo a...

Settimana della memoria ''Non ti scordar di me'' - Pizzolungo, Erice e Trapani, dal 2 al 10 Aprile

20180402 non ti scordar di meE’ stato presentato questa mattina il programma di “Non ti scordar di me”, l’evento commemorativo che da anni ricorda Barbara Rizzo, Giuseppe e Salvatore Asta, vittime della strage mafiosa di Pizzolungo del 2 aprile 1985, momento simbolo e metafora della rinascita e del risveglio delle coscienze civili. Un programma ricco di iniziative, che come ogni anno propone momenti di riflessione e confronto, riservando una costante attenzione alle diverse forme in cui la cultura e le arti incontrano l’impegno civile.
Alla conferenza stampa, tenutasi ieri mattina e aperta dal sindaco di Erice, Daniela Toscano, sono intervenuti Margherita Asta, il giornalista Rino Giacalone per il coordinamento provinciale di Libera e Giacomo Tranchida, presidente del consiglio comunale ericino.
Dopo la solenne cerimonia di commemorazione, in programma lunedì 2 aprile alle 10:30 sul luogo della strage, il primo appuntamento in calendario è per mercoledì 4 aprile, alle ore 10 al Teatro Ariston di Trapani, con la rappresentazione teatrale “Prima che sia notte - Quindici ninne nanne per mandare a dormire la mafia” (testi di Alessandra De Vita; riadattamento e drammaturgia di Alessandra De Vita e Massimo Pastore, coreografie di Patrizia Lo Sciuto). Protagonisti dello spettacolo trenta alunni ericini di ogni ordine di scuola che hanno partecipato al laboratorio teatrale.

Il programma completo dell’iniziativa: Clicca qui!

Fonte: itacanotizie.it

Le recensioni di AntimafiaDuemila

LA NOTTE DELLA CIVETTA

LA NOTTE DELLA CIVETTA

by Piero Melati

Leonardo Sciascia pubblicò "Il giorno della civetta" nel...

INTORNO A PEPPINO

INTORNO A PEPPINO

by Salvo Vitale

Peppino Impastato, assassinato a trent'anni dai mafiosi di...


LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

by Gabriele Santoro

Questa è la storia di un mafioso e...

PAPA FRANCESCO. LA DITTATURA DELL'ECONOMIA

PAPA FRANCESCO. LA DITTATURA DELL'ECONOMIA

edited by Ugo Mattei

"Così come il comandamento 'non uccidere' pone un...


COSA NOSTRA S.P.A.

COSA NOSTRA S.P.A.

by Sebastiano Ardita

Nell'ultimo libro di Sebastiano Ardita il ritratto della...

LO STATO ILLEGALE

LO STATO ILLEGALE

by Gian Carlo Caselli, Guido Lo Forte

La mafia è storia di un intreccio osceno...


HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa