Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Ci vediamo a... Incontri ''Donne e legalità. Lotta alla mafia, al femminile'' - Castelnovo Ne' Monti, 9 Aprile

Ci vediamo a...

''Donne e legalità. Lotta alla mafia, al femminile'' - Castelnovo Ne' Monti, 9 Aprile

20170409 donne e legalitaDomenica 9 aprile alle ore 16 il Movimento Agende Rosse Rita Atria di Reggio Emilia e provincia presenta, presso il Teatro Bismantova a Castelnovo Ne' Monti (RE), l'incontro inititolato: "Donne e legalità. Lotta alla mafia, al femminile". 

Partecipano:
Margherita Asta, figlia di Barbara Rizzo e sorella di Giuseppe e Salvatore vittime di mafia

Fiorenza Brioni, ex sindaca di Mantova 

Maria Ferrucci, ex sindaca di Corsico (MI)

Sabrina Pignedoli, giornalista e scrittrice

Modera:
Giulia Gualtieri, giornalista 

Performance teatrale di Caterina Lusuardi e intervento musicale della violinista Simona Guerini. Letture di Stefano Mellini

L'evento 
facebook.com/events/155979531592051


“... Seppi successivamente che mia sorella Lucia non solo volle vedere ciò che era rimasto di mio padre, ma lo volle anche ricomporre e vestire all’interno della camera mortuaria. Mia sorella Lucia, la stessa che poche ore dopo la morte di mio padre avrebbe sostenuto un esame universitario lasciando incredula la commissione, ci riferì che nostro padre è morto sorridendo, sotto i suoi baffi affumicati dalla fuliggine dell’esplosione, ha intravisto il suo solito ghigno, il suo sorriso di sempre: a differenza di quello che si può pensare, mia sorella ha tratto una grande forza da quell’immagine del padre, è come se si fossero voluti salutare un’ultima volta”.
(dalla lettera “GRAZIE CARO PAPA’” di Manfredi Borsellino al padre)

È interessante pensare che è un uomo a parlare così di una donna (Manfredi parla di sua sorella Lucia). Certo una figlia, ma una donna! È lei quella che lo vuole vedere, vedere ciò che davvero sembra impossibile da vedere... non solo, è lei che lo vuole ricomporre per dargli di nuovo la sua immagine, il suo volto. È lei a trovare e ad avere la forza di continuare da subito la vita, sostenendo un esame. È lei a ritrovare il volto del padre quasi a voler dimostrare che quel volto e quel sorriso non possono essere cambiati e distrutti nemmeno da un’esplosione, nemmeno dalla morte. È lei che trova forza nel male più assoluto, nell’errore sordo, nella ferocia disumana, nella morte che uomini decidono per altri uomini.

È lei che trova il sorriso mai spento del padre, quasi a volerne continuare la vita e il lavoro. È lei che, dopo aver voluto vedere tanto orrore e sofferenza. Riesce a coinvolgere e a raccontare ai fratelli... ma come si può raccontare? È lei che lo riconosce, riconosce i baffi... che quelli sono i suoi baffi e che prende atto che qualcuno ha voluto quella morte... proprio quella del proprio padre. Spesso quando si pensa alle vittime di mafia si ricordano solo le vittime “dirette”. Chi è stato ucciso. E si tende a dimenticare le vittime che invece rimangono. Si tende a dimenticare che esistono donne che combattono le mafie... e che SANNO ANDARE OLTRE.

Per il Movimento Agende Rosse ‘Rita Atria’ Reggio Emilia e Provincia
Daniela Melioli

Le recensioni di AntimafiaDuemila

UN APPASSIONATO DISINCANTO

UN APPASSIONATO DISINCANTO

by Antonio Bonagura

La vita in maschera di un uomo dei...

LE MAFIE SULLE MACERIE DEL MURO DI BERLINO

LE MAFIE SULLE MACERIE DEL MURO DI BERLINO

by Ambra Montanari, Sabrina Pignedoli

In Germania si pensa che le mafie siano...


THE IRISHMAN

THE IRISHMAN

by Charles Brandt

Il libro da cui è stato tratto il...

LA RETE DEGLI INVISIBILI

LA RETE DEGLI INVISIBILI

by Nicola Gratteri, Antonio Nicaso

"Quella contro la 'ndrangheta è una battaglia che...


UN EROE BORGHESE

UN EROE BORGHESE

by Corrado Stajano

L'Italia degli anni settanta è l'Italia della loggia...

ECONOMIA DROGATA

ECONOMIA DROGATA

by Giorgio Malfatti di Monte Tretto

La criminalità organizzata dedita al narcotraffico ha portato...


HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa