Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Ci vediamo a... Incontri ''A Paolo Borsellino e Rita Atria'' - Reggio Emilia, 24 Luglio

Ci vediamo a...

''A Paolo Borsellino e Rita Atria'' - Reggio Emilia, 24 Luglio

20160724 a paolo borsellino a rita atriaIl Movimento Agende Rosse Rita Atria di Reggio Emilia e Provincia, organizza una serata, dalle 19 alle 22, a Reggio Emilia, in piazza Martiri 7 luglio accanto al monumento alla Resistenza e allo stele che ricorda i nostri Martiri del 7 luglio 1960.
La serata è dedicata a Paolo Borsellino e Rita Atria.

Paolo Borsellino, giudice e magistrato, viene massacrato il 19 luglio del ’92, con la sua scorta (Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Agostino Catalano, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina).

Rita Atria
, giovane diciassettenne, è testimone di giustizia, è sotto protezione. Al giudice Paolo Borsellino denuncia i crimini commessi dalla sua famiglia di mafia, denuncia i crimini commessi dai mafiosi di Partanna. Dopo la strage del 19 luglio è disperata, sa che senza la vicinanza del giudice Borsellino la cercheranno, la uccideranno e il 26 luglio si lascia cadere dalla finestra dell’appartamento, a Roma, in cui vive sotto  protezione. La madre già l’ha ripudiata ma dopo la morte, nel cimitero di Partanna, distrugge la lapide della figlia. La logica mafiosa non contiene vincoli di sangue.

Rita Atria
è stata scelta da noi e dà il nome al nostro gruppo.

In questa serata leggeremo di Paolo Borsellino, la sua statura di giudice e di uomo ci fa riflettere, meditare... forse cambiare...
Leggeremo di Rita Atria, di questa bambina che ha voluto riportare a Partanna e a noi il coraggio di rischiare per rifuggire l’omertà di un sistema mafioso infiltrato e dilagante.

Leggeremo di noi, del territorio reggiano, della provincia reggiana, della mafia che è qui. Tradurremo questo momento in un centro di riflessione comune per ripartire o cercare di continuare a camminare nella verità di se stesse e se stessi.

Il Movimento Agende Rosse Rita Atria di Reggio Emilia e Provincia.

Le recensioni di AntimafiaDuemila

UN APPASSIONATO DISINCANTO

UN APPASSIONATO DISINCANTO

by Antonio Bonagura

La vita in maschera di un uomo dei...

LE MAFIE SULLE MACERIE DEL MURO DI BERLINO

LE MAFIE SULLE MACERIE DEL MURO DI BERLINO

by Ambra Montanari, Sabrina Pignedoli

In Germania si pensa che le mafie siano...


THE IRISHMAN

THE IRISHMAN

by Charles Brandt

Il libro da cui è stato tratto il...

LA RETE DEGLI INVISIBILI

LA RETE DEGLI INVISIBILI

by Nicola Gratteri, Antonio Nicaso

"Quella contro la 'ndrangheta è una battaglia che...


UN EROE BORGHESE

UN EROE BORGHESE

by Corrado Stajano

L'Italia degli anni settanta è l'Italia della loggia...

ECONOMIA DROGATA

ECONOMIA DROGATA

by Giorgio Malfatti di Monte Tretto

La criminalità organizzata dedita al narcotraffico ha portato...


HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa